Loredana Bertè, grave lutto per la cantante: è morto il padre

0
Morto Giuseppe Bertè, padre di Loredana e Mia Martini

Grave lutto per Loredana Bertè, la cantante ha perso il padre. Giuseppe Radames Bertè aveva 96 anni. Originario della Calabria viveva da anni in un paese nella provincia di Varese, lo stesso dove è sepolta la figlia Mia Martini, morta nel 1995.

Giuseppe Radames Bertè, il padre di Loredana e Mia Martini, è morto

Il signor Bertè aveva 96 anni e ha insegnato in diverse scuole nel varesotto prima di andare in pensione. Sono tantissimi i messaggi di cordoglio inviati dai fan di Loredana Bertè e di Mia Martini su Facebook. Su quella della cantante scomparsa nel 1995 “Mia Martini – La Vita e l’Opera” è riportata una citazione di San Patrizio accompagnata da una foto del professore Bertè da giovane: «Sia la strada al tuo fianco, il vento sempre alle tue spalle, che il sole splenda caldo sul tuo viso e la pioggia cada dolce nei campi attorno e, finché non ci incontreremo di nuovo, possa Dio proteggerti nel palmo della sua mano. – Buon viaggio, Giuseppe Radames Bertè».

Il padre di Mia Martini e il rapporto con i giornalisti

Giuseppe Radames Bertè era uno di quegli uomini tutti d’un pezzo. Quando i giornalisti erano assiepati fuori dall’obitorio di Busto Arsizio dove giacevano i poveri resti della figlia Mia Martini disse che era stata una sciagura. L’uomo si trovò di fronte ad un plotone di esecuzione e dopo un lungo silenzio esternò i suoi sentimenti in modo composto. Quella mattina Mia Martini doveva partire per Salerno con il suo manager ma non si presentò. Il padre dovette chiamare i Vigili del Fuoco perché non apriva. Era ‘stravaccata’ sulla sponda del letto, aveva il volto sereno, nella stanza non c’erano medicinali e boccette vuote, Giuseppe Radames Bertè è convinto che sia morta di infarto perché Mmì era serena, aveva da poco affittato una casa vicino ai genitori perché finalmente aveva ritrovato l’armonia.

Loredana Bertè e la lite con il padre

La cantante che ha fatto impazzire tutti gli uomini negli anni ’80 con il suo super lato B si è scontrata molte volte con il padre. L’ha accusato di misoginia e di violenze nei confronti della sorella Mia Martini. Lei era più piccola e quindi non è stata picchiata, ma una volta Mimì è stata scaraventata giù dal balcone per un 6 in latino. Giuseppe Radames Bertè era professore di Greco e Latino e per lui quel voto era un’offesa. Un’altra volta ha rischiato la vita per un 4 in inglese mentre Loredana ha raccontato di essere riuscita a fuggire via.

Giuseppe Cruciani in un’intervista a La Zanzara chiese spiegazioni al padre di Loredana Bertè e lui disse che era una delle sventure più grandi perché ha sospettato che fosse stato lui il colpevole della morte della sorella. Loredana ha chiamato il padre brutto bastardo in televisione e il professore si è trovato in una condizione che per lui non era nuova, l’aveva anche querelata anche se alla fine si sono messi d’accordo e la Bertè ha dovuto risarcire il padre.