Macron licenzia Benalla, collaboratore che picchiò manifestante

0
Macron licenzia Benalla, collaboratore che picchiò manifestante

Aveva trascinato e picchiato un manifestante in occasione di una manifestazione che si era tenuta il primo maggio. Adesso Macron licenzia Benalla, il suo collaboratore che si è reso responsabile di questi anni. Dietro la figura di Benalla ci sono dei trascorsi non certamente positivi, e due video pubblicati sui social network lo incastrano. L’Eliseo aveva già sospeso l’uomo dei suoi incarichi, fatto che dall’opinione pubblica era stato fortemente criticato per via di una decisione troppo lieve. Oggi Benalla non è stato soltanto licenziato, ma posto anche in stato di fermo e interrogato.

SILHOUETTE PERFETTA E SENZA SFORZI. PROVA VIBRO SHAPE Vibro Shape

Chi è Benalla, licenziato oggi da Macron

I fatti che si sono verificati il primo Maggio hanno portato al licenziamento da parte di Alexandre Benalla; l’Eliseo – prima del licenziamento – ha fatto sapere di non essere a conoscenza di ciò che era stato commesso dal giovane collaboratore di Macron. Il giornale francese Le Monde ha ammesso che Benalla è molto conosciuto da Macron. Il 26enne era il responsabile della sicurezza personale di Macron, pur non essendo parte delle forze dell’ordine francesi. Dopo l’elezione di Macron, l’Eliseo gli ha affidato l’incarico di vice capo di gabinetto del presidente della Repubblica François-Xavier Lauch.

In passato, Benalla era stato anche il responsabile della sicurezza di Martine Aubry durante la campagna elettorale del 2011. Nel 2012, invece, era stato l’autista di Arnaud Montebourg, che ha raccontato: «Ma me ne sono separato subito dopo una settimana perché commise un fatto di enorme gravità: davanti ai miei occhi provocò un incidente automobilistico e cercò subito di fuggire».

Macron licenzia Benalla: pesano i fatti del primo Maggio

Tuttavia, Macron licenzia Benalla per via di alcuni fatti che si sono verificati il primo Maggio, nel corso di una manifestazione studentesca promossa sui social network. Durante gli scontri nessuno aveva avuto modo di riconoscere l’uomo, ma alcuni video pubblicati nei giorni scorsi lo hanno incastrato.

Nei video si può vedere un uomo in borghese, con un casco, che trascina un manifestante sbattendolo al muro. Subito dopo inizia a percuoterlo, visibilmente fuori di sè. Quell’uomo è proprio Benalla, che l’Eliseo aveva sollevato dagli incarichi. Oggi è arrivato il licenziamento: l’uomo era stato posto in stato di fermo e interrogato dalla polizia.

 

SILHOUETTE PERFETTA E SENZA SFORZI. PROVA VIBRO SHAPE Vibro Shape

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.