Manchester, strage al concerto di Ariana Grande

0
attentato concerto

Erano le 22.35 a Manchester al concerto di Ariana Grande, la pop star americana molto amata tra le giovanissime, quando un’esplosione ha creato caos e morte. Il concerto era appena terminato. Finora il bilancio delle vittime è devastante, una strage: 19 morti e 59 feriti. Sono soprattutto ragazze, fan della cantante americana. Molte sono ferite all’altezza delle gambe probabilmente da chiodi. Dopo l’esplosione la folla dei 20 mila ha cominciato a fuggire fuori dall’enorme palazzetto dello sport, il secondo più grande d’Europa. E’ il peggior attentato da quello del 7 luglio 2005 quando una serie di attacchi terroristici suicidi fece 52 vittime e 700 feriti. Allora erano terroristici islamici britannici.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Gli investigatori si basano essenzialmente su due ipotesi: una bomba piena di chiodi o un attentatore suicida. Quest’ultima tesi è portata avanti dalla ‘Cnn’, secondo cui il terrorista sarebbe già stato identificato. L’indagine è stata affidata a North West Counter Terrorism Unit ma agenti di Scotland Yard sono stati inviati da Londra durante la notte. Pare che l’attentatore si sia fatto esplodere nella zona del foyer mentre i giovanissimi fan di Ariana Grande stavano lasciando il palazzetto dello sport. Nel momento quindi di meno controllo da parte delle forze dell’ordine britanniche.

Ieri sera una squadra di artificieri ha fatto brillare un pacco sospetto ma erano solo vestiti. Le prime immagini e video sui Social Network sono agghiaccianti: feriti sanguinanti portati via dall’Auditorium, decine di ambulanze a sirene spiegate. Il panico totale. Ariana Grande ha scritto su Twitter che è devastata e inconsolabile e che non ha parole. La cantante sta bene, ha fatto sapere un suo portavoce.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS