Manovra 2018, Bonus Mobili e sconti per abbonamenti bus e treni regionali

0
bonus mobili abbonamenti trasporto pubblico bus treni

Detrazioni fiscali previste per abbonamenti al trasporto pubblico locale, regionale e interregionale grazie alla Manovra 2018: detraibilità dell’imposta lorda al 19% per importo non superiore ai 250 Euro l’anno

Manovra 2018, Sì al Bonus Mobili e detrazioni fiscali per trasporto treni e autobus

Il sito dell’ANSA rende noto le ultime news riguardanti la Manovra 2018 che sarà varata a breve dal Governo Italiano. Spicca la possibilità di detrarre gli abbonamenti al trasporto pubblico, ovvero sconti su abbonamenti per bus e treni locali, regionali e interregionali. La bozza della Legge di Bilancio per il prossimo anno conferma anche la proroga del Bonus Mobili per tutto l’anno.

Manovra 2018, che cos’è il Bonus Mobili

Il Bonus Mobili 2018 non è che la proroga del bonus fiscale precedente. Si tratta di una detrazione del 50% sulle spese sostenute per mobili ed elettrodomestici, anche in ambito di interventi edilizi iniziati a partire da gennaio del 2017. Il bonus ha un tetto di 10mila Euro, questo significa che è la cifra massima per cui saranno erogate le agevolazioni fiscali.

Manovra 2018, cosa è previsto per i dipendenti P.A.

Sempre da fonte ANSA; si porta a conoscenza dell’arrivo di altre risorse per rinnovare i contratti nel pubblico impiego. La cifra per la P.A. centrale si sommerà a quella degli stanziamenti precedenti. Per il triennio 2016-2018 gli oneri a carico del bilancio statale sono rideterminati in modo da garantire un aumento di 85 Euro al mese nello stipendio. Inoltre, i sarà una stretta sulla fuga degli utili di quelle aziende che spostano i profitti fuori dai confini italici, al solo scopo di ridurre l’onere fiscale, ovvero meno tasse da pagare.

Manovra 2018, come si ottengono detrazioni fiscali sul trasporto pubblico

Infine, dopo il Bonus Mobili, ci sarà una detrazione dell’imposta lorda al 19% fino ai 250 Euro l’anno per tutti coloro che dovranno usufruire del trasporto pubblico, in particolare di treni e bus locali, regionali e interregionali. Grazie ai loro abbonamenti, i pendolari potranno essere ripagati dai disagi con delle agevolazioni e detrazioni fiscali.