Marsiglia, crolla palazzo, Simona Carpignano italiana tra i dispersi

0
Marsiglia, crolla palazzo, Simona Carpignano italiana tra i dispersi

Intorno alle nove di ieri mattina, un palazzo del quartiere Noailles, nel centro di Marsiglia è crollato. Qualche ora dopo è crollato anche un secondo palazzo. Per i media locali il crollo è stato causato dalle abbondanti piogge che hanno colpito la città in questi giorni e dal fatto che gli edifici fossero in pessime condizioni. Sotto le macerie ci sarebbero una decina di persone, nei palazzi abitavano almeno dieci famiglie.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Italiana tra i dispersi

Un boato spaventoso e una nuvola di fumo hanno gettato nel terrore Marsiglia. Sul posto sono arrivati i veicoli di soccorso e i Vigili del Fuoco per salvare le persone e cercare i dispersi. Una donna è uscita dalla nube ricoperta di polvere e si teme per le sorti di una ragazza italiana, originaria di Taranto. Si chiama Simona Carpignano e, secondo quanto riportano le agenzie di stampa, i genitori sarebbero già arrivati Marsiglia. Il barista della caffetteria nei pressi del luogo del disastro la conosceva molto bene e l’ha descritta come una ragazza geniale, Simona studiava spesso da loro.

Cervelli in fuga

Simona è uno dei tanti cervelli in fuga, anche lei si era trasferita all’estero per cercare lavoro. La trentenne era arrivata a Marsiglia circa sei mesi fa, raggiungendo un amico che aveva già trovato occupazione, e viveva in uno dei palazzi crollati a rue d’Aubagne. Simona Carpignano ha un soprannome particolare su Facebook: sorriso. Gli amici di sempre, come riporta il Messaggero, dicono che il sorriso di Simona è contagioso e “ti rimane dentro”.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.