Maturità 2017 prima prova: tracce temi esami di stato anni passati e consigli per lo svolgimento

Maturità 2017 prima prova: tracce temi esami di stato anni passati e consigli per lo svolgimento

È partito il toto tracce esami di maturità 2017. I maturandi in queste ore sono alla ricerca delle tracce dei temi degli esami di stato degli anni passati ma sino al 21 giugno 2017 sarà molto difficile capire quali saranno gli argomenti su cui il Miur vuole far riflettere i circa 400mila studenti che siederanno tra i banchi. Dopo l’annuncio dei commissari esterni con la pubblicazione delle liste e dei nomi sul sito del Miur per i maturandi è arrivato il momento di pensare alla prima prova degli esami di stato. Le tracce dei temi sono state scritte qualche mese fa e il Ministero in una nota ha anticipato che saranno alla portata degli studenti.

Quali potrebbero essere i temi della maturità 2017? Secondo i soliti rumors del web per il saggio breve o articolo di giornale ci sarà spazio per gli argomenti di attualità come il Trattato di Roma, la Brexit, Trump, il Terrorismo, l’ambiente e la scoperta del farmaco contro l’HIV. Per quanto riguarda il tema di letteratura italiana i nomi più quotati sono quello del premio nobel Dario Fo e per la gioia dei maturandi torna in pole position anche Luigi Pirandello visto che questo è il 150° anno dalla sua nascita. Le tracce dei temi degli esami di stato degli anni passati sul tema storico hanno messo in difficoltà gli studenti alla prima prova ma tra gli argomenti potrebbe esserci ‘finalmente’ la Strage di Via Capaci e di Via Amelio, il Femminicidio e la violenza sulle Donne, il centenario di Caporetto e la questione gender.

I maturandi hanno a disposizione 6 ore per lo svolgimento della prima prova. L’unico strumento che possono utilizzare è il dizionario di italiano, per esperienza personale possiamo solo dirvi che nascondere i fogli dei temari con le tracce svolte non è molto produttivo, la commissione premia l’originalità. Il Miur, che di recente è diventato social, ha condiviso su Facebook un video con i consigli per la prima prova dell’esame di maturità 2017 a cura del Professore Serianni, docente della Sapienza di Roma. Quando viene aperta la busta con le tracce dei temi, leggetele attentamente per 5 minuti, poi dedicate un quarto d’ora alla creazione di una scaletta per evitare il blocco della pagina bianca. Prima di consegnare rileggete con attenzione quello che avete scritto e per arricchire il vostro linguaggio leggete un editoriale di un quotidiano nazionale. In bocca al lupo a tutti i maturandi!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*