Home Attualità Maxi rissa in discoteca, coinvolto il figlio di Francesco Schiavone

Maxi rissa in discoteca, coinvolto il figlio di Francesco Schiavone

0
Maxi rissa in discoteca, coinvolto il figlio di Francesco Schiavone

Una maxi rissa tra ragazzi potrebbe nascondere dei retroscena criminali. Ieri sera infatti è picchiato il figlio di Francesco Schiavone. La Dda di Napoli al momento sta indagando sull’accaduto al fine di scoprire cosa sia realmente successo in una delle discoteche di Caserta.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Maxi rissa a Caserta, picchiato il figlio di Francesco Schiavone

La criminalità nel napoletano ha sempre avuto un ruolo quasi determinane nella vita di chi abita. Non molto tempo fa si è parlato di una possibile guerra tra clan e quanto avvenuto ieri sera a Caserta ne sembra un piccolo assaggio. Oggi le testate nazionali stanno raccontando la maxi rissa avvenuta nella discoteca Carinaro in Campania, o per meglio dire a Caserta. Sembrava un tranquillo giovedì sera quando il locale è diventato lo scenario di una rissa di gruppo. Cosa abbia animato la rissa al momento non è chiaro ma sembrerebbe che le maggiori attenzioni si siano concentrate sul figlio di Francesco Schiavone. Il ragazzo sarebbe stato picchiato quasi selvaggiamente.

Maxi rissa in discoteca, si teme la vendetta del Clan Schiavone

Quanto accaduto ieri sera durante una maxi rissa in discoteca come abbiamo appena accennato non è stato reso noto dalle forze dell’ordine. L’unica notizia certa al momento è che uno dei sette figli di Francesco Schiavone, ovvero Ivanhoe, è stato barbaramente picchiato. Sembrerebbe inoltre che la polizia Dda di Napoli nel corso di queste ore abbia già sequestrato le telecamere a circuito chiuso del locale di Caserta. Secondo i fatti Ivanhoe Schiavone, arresto e poi assolto dalle accuse nel 2012 e sottoposto a regime di sorveglianza speciale fino al dicembre 2016, sarebbe stato picchiato dal nipote di un camionista di Marano. I motivi della lite però al momento restano ignoti. Per questo motivo gli inquirenti di Napoli temono seriamente una vendetta da parte del clan Schiavone nell’arco dei prossimi giorni.

 

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS