Melbourne, auto sulla folla: arrestate due persone

0
Attentato a Melbourne, auto contro i passanti: feriti gravissimi
Fonte foto: Corriere della Sera

Torna la paura in tutto il modo dopo l’attentato a Melbourne dove un’auto in corsa si è lanciata sulla folla di Flinders Street, poco vicino alla stazione. Un testimone ha raccontato di aver visto gente che volava e ci sono dei feriti gravissimi, tra cui un bambino.

Flinders Street chiusa dopo l’attentato

Alle ore 16:30 (ora locale) un uomo alla guida di un Suv bianco ha travolto i passanti di Flinders Street nel centro di Melbourne. Sono giorni frenetici questi che precedono il Natale e tantissime persone erano alle prese con lo shopping. La felicità e la gioia della gente è stata interrotta dalle urla disperate della gente. Scene già viste ai tg che molti hanno vissuto in prima persona. I testimoni hanno raccontato che l’auto camminava e la gente volava via. È durato solo 15 secondi. L’auto è passata con il rosso a tutta velocità e il primo bilancio è di 19 feriti, un bambino è in gravi condizioni. La zona di Flinders Street a Melbourne è chiusa al traffico, evacuati anche i palazzi e un asilo in via precauzionale.

Arrestato il conducente del Suv

La polizia locale, come riporta Corriere della Sera, ha fatto sapere tramite il suo portavoce che è stato arrestato un uomo, il conducente dell’auto. Inoltre in un comunicato diffuso sul web è stato confermato un altro arresto, probabilmente si tratta del passeggero a bordo del Suv bianco. Herald Sun ha condiviso anche le foto di un uomo in ginocchio e con le manette ai polsi. Sempre il portavoce della polizia ha spiegato che si tratta di un atto deliberato, non ci sono rivendicazioni ed è troppo presto per sapere se si tratta di terrorismo.

Attentato a Melbourne: i precedenti

Nel mese di Giugno la città di Melbourne è stata sconvolta da un attacco Isis. Un uomo aveva ucciso il portiere di un complesso residenziale tendendo in ostaggio una donna. Durante l’irruzione della polizia è stato ucciso dopo aver ferito tre poliziotti. A Flinders Street c’è già un precedente, il 20 gennaio un auto diretta sulla folla ha ucciso 6 persone, per la polizia non era un attentato terroristico e in quell’occasione la città di Melbourne era stata blindata con i jersey per scongiurare altri attacchi.