Monetine da 1 e 2 centesimi di Euro non verranno ritirate dal Governo

0
centesimi

Un emendamento governativo le aveva soppresse, ma la UE ha fatto sentire la sua voce: si teme un aumento dei prezzi, quindi restano in circolazione in Italia

Monetine da uno o due centesimi restano in circolazione in Italia

Dalle nonne ai ragazzi, ormai tutti stavano smerciando le famigerate monetine da 1 e 2 centesimi di Euro che, secondo un emendamento governativo avrebbero dovuto essere soppresse, in Italia. E invece è arrivato il colpo di scena, ovvero lo stop della UE, la quale pretende che siano mantenute in circolazione anche nel Belpaese anche se non verranno più coniate. E c’è di più: nessun negoziante dovrà rifiutarle.

Sospensione monetine in Italia, rettifica della UE

La sospensione del conio delle monetine dal 1 gennaio 2018 è prevista dall’emendamento del PD. La nuova legge Finanziaria probabilmente avrà come nuova norma una rettifica della soppressione dei centesimi di 1 e 2 Euro. Quindi, l’Italia non smetterà di coniare le monete da uno e due centesimi perché lo ha detto l’Unione Europea, unica che ha il potere di decidere o mento la circolazione legale di pezzi della moneta unica, non certo dei parlamentari nazionali. E’ il Consiglio Europeo che decide, e di certo non si può obbligare uno spagnolo o a un altro europeo di usare le monetine anche in Italia.

Centesimi da 1 o2 Euro, perché l’Italia deve coniarle

Oltre allo stop della UE, anche la commissione Finanze del Senato aveva ipotizzato che la sospensione delle monetine da uno o due centesimi di Euro fosse un rischio enorme, in quanto potrebbe significare un aumento dei prezzi che colpirebbe, come sempre, le fasce più deboli: anche se i centesimi avrebbero corso legale, si arrotonderebbe per eccesso o per difetto al multiplo di 5 centesimi. Inoltre, la Zecca aumenterebbe la produzione delle monetine da cinque centesimi di Euro, azzerando il risparmio relativo alla cancellazione delle monetine, previsto dall’emendamento. Quindi, meglio comprare un portamonete rinforzato e continuare ad usare i centesimi.