Morbillo: record di casi in Europa, Italia uno dei paesi peggiori

0
Morbillo: record di casi in Europa, Italia uno dei paesi peggiori

I primi sei mesi del 2018 sono stati particolarmente negativi per uomini, donne e bambini europei. Il dato che riguarda gli affetti da morbillo è maggiore rispetto a un intero decennio preso in analisi: gli ammalati sono oltre 41mila tra uomini e bambini; per l’Europa è record dei casi, dopo l’annata negativa del 2016 che sembrava essere la peggiore di sempre. Tanti sono i paesi in cui i casi sono stati oltre mille, tra cui anche l’Italia. In totale, dall’inizio del 2018 le morti sono state 34.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Come si diffonde il morbillo?

Il morbillo è una malattia fortemente contagiosa causata da un virus, il Paramyxovirus del genere Morbillivirus. Gli effetti collaterali della malattia infettiva esantematica sono chiari a tutti: eruzione cutanea simile a rosolia e scarlattina che si risolve spontaneamente; in casi più rari a perdita della vista, dell’udito, a danni cerebrali permanenti o addirittura alla morte.

I rischi di contagio che derivano dal morbillo sono chiari ormai già da anni tanto che, nel 1957, Bartlett elaborò un concetto in merito. La sua diffusione deriva dalla presenza di ospiti suscettibili, prevalentemente neonati. Gli “ospiti” portano alla diffusione della malattia e, allo stesso tempo, l’insufficienza degli stessi porta a un’estinzione della malattia. La dimensione critica per il morbillo è di circa 250mila individui, e l’immunità di gregge si ottiene soltanto con il 95% della comunità vaccinata.

Il bollettino della European Regional Verification Commission for Measles and Rubella Elimination

I primi sei mesi del 2018 hanno mostrato un dato più che semplicemente negativo per le tendenze europee. Il record attuale per l’Europa era stato quello del 2016, con 5273 affetti dal morbillo. In totale, nel periodo preso in considerazione tra il 2010 e il 2017, i numeri sono saliti fino a 23927. Tuttavia, soltanto nei primi sei mesi il bollettino della European Regional Verification Commission for Measles and Rubella Elimination ha evidenziato una tendenza peggiore di tutti gli altri anni esaminati.

In soli sei mesi, gli affetti sono peggiori di addirittura 7 anni. Più di 41mila tra uomini e bambini, con addirittura 34 morti. L’Italia, insieme a Francia, Serbia, Grecia, Russia, Georgia e Ucraina tra i paesi peggiori con più di mille affetti.

Le parole di Zsuzsanna Jakab, direttore regionale per l’Europa

In merito alla questione del morbillo, che nei paesi europei ha portato all’ammalarsi di 41mila uomini e bambini, ha parlato Zsuzsanna Jakab, direttore regionale per l’Europa.

Queste le sue parole: “Dopo il minimo negativo toccato nel 2016 abbiamo visto un drammatico aumento nelle infezioni e nei focolai. Chiediamo a tutti i paesi di implementare immediatamente misure ampie e appropriate al contesto per diminuire la diffusione di questa malattia. Una buona salute per tutti parte dalla vaccinazione, e finché non elimineremo il virus non riusciremo a tener fede agli impegni per gli obiettivi di sviluppo sostenibile”.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS