Multa di 17mila dollari a Serena Williams per litigio con arbitro

0

Finale degli US Open agitata per Serena Williams, che durante il match ha discusso ripetutamente con l’arbitro, accusandolo anche di sessismo. La tennista è stata multata.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

QUEL WARNING IN PIU’ CHE FA INFURIARE LA WILLIAMS

Nella finale degli US Open a conquistare il titolo è Naomi Osaka, che porta il risultato a casa con un 6-2 6-4. Serena Williams, già a inizio set, è apparsa molto agitata e la tensione, probabilmente, le ha condizionato tutto il match.

Il primo set vedeva la tennista giapponese avanti 4-1 e l’arbitro ha richiamato con un warning la Williams, dopo aver visto che dagli spalti l’allenatore di quest’ultima, Patrick Mouratoglou, le ha chiaramente fatto alcuni gesti per consigliarle la tattica di gioco. Durante le partite in corso gli allenatori non possono assolutamente parlare con i loro atleti, ne tanto meno suggerire mosse tattiche.

La campionessa statunitense non è stata contentissima di questo ammonimento da parte del direttore di gara e questo episodio ha fatto salire ancora di più il suo nervosismo.

Si arriva nel secondo set, nel quale la Osaka era avanti per 3-2. In un momento di rabbia, la Williams ha gettato con forza la racchetta a terra, rompendola. Qui è arrivato il secondo richiamo e un punto di penalizzazione da parte dell’arbitro, poiché non è ammesso questo gesto antisportivo.

La decisione ha fatto letteralmente perdere le staffe a Serena Williams, che si è diretta contro l’arbitro e gli ha urlato contro dandogli del ‘ladro’ e dicendogli di non aver mai imbrogliato in tutta la sua carriera. La Williams, ormai in preda alla collera, ha continuato a inveire contro il direttore di gara.

La tennista ha continuato il suo match in lacrime e a fine gara ha continuato a discutere con Carlos Ramos tanto che, in conferenza stampa, lo ha accusato di sessismo visto che, a sua detta, nel tennis maschile molte volte capita che i suoi colleghi utilizzino epiteti del genere.

LA WILLIAMS MULTATA PER GLI INSULTI ALL’ARBITRO

Dopo questo atteggiamento antisportivo, Serena Williams è stata multata di 17mila dollari. La multa sarà detratta dal montepremi vinto dalla campionessa qualificatasi al secondo posto, il quale ammonta a 1.85 milioni di dollari.

La sanzione è cumulativa di tre accuse: la prima è pari a 4mila dollari per aver comunicato con il suo coach; la seconda multa è di 3mila dollari per aver rotto sul campo da gioco la racchetta e i restanti 10mila per gli atteggiamenti aggressivi e gli insulti rivolti all’arbitro.

 

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.