Nausea: da cosa scaturisce e come si cura

La nausea è una sensazione poco piacevole che coinvolge stomaco, gola e bocca spesso con aumento della salivazione e può essere seguita talvolta dal vomito.

Le cause della nausea

Siamo davanti ad un sintomo piuttosto comune, che si lega a varie condizioni patologiche, di solito di natura gastrointestinale, ma non solo. Esso infatti insieme al vomito rientra fra gli effetti collaterali di molti farmaci, in conseguenza della labirintite, dell’ artrosi, o anticipare patologie come infarto e ischemia. Può essere inoltre sintomo di un’intossicazione alimentare, di botulismo o anche conseguire a un forte mal di testa.

Andrea Galli, Ordinario di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva all’Università di Firenze ha spiegato che «La più frequente causa di nausea rimane la reazione vagale che consiste in un meccanismo riflesso conseguente frequentemente al dolore di qualsiasi origine, ma è una reazione che può conseguire anche a forti e improvvise emozioni. In questo caso si associa a sudorazione, brusco abbassamento della pressione sanguigna e conseguente possibile perdita di coscienza»

Nausea? Ecco le soluzioni

La nausea, purtroppo, è uno degli effetti collaterali più frequenti in caso di radio e chemioterapia e in questo caso il trattamento non si può interrompere, ma ci si può aiutare con numerosi accorgimenti alimentari al fine di renderla più sopportabile.

Vi sono cibi che possono aiutare ad alleviare la sensazione di nausea cibi come i formaggi freschi e lo yogurt, carne e pesce magri, cucinati senza l’aggiunta di grassi e spezie, verdura e frutta ben matura e cotta.

Inoltre bisognerebbe consumare pasti piccoli, leggeri e frequenti al fine di non tenere troppo impegnata la digestione. Mangiare spesso, inoltre, porta a sopperire allo stimolo della fame che di per se stesso può essere nauseante.

Si deve bere poco e spesso, ma quasi nulla durante i pasti per diminuire la sensazione di pienezza e gonfiore. Può essere di aiuto mangiucchiare cibi secchi e leggeri come i cracker, cereali o toast specie per contrastare la nausea quando compare al mattino.

Informazioni su Alessia D’Anna 538 Articoli
studentessa in giurisprudenza amante della scrittura, con esperienza nelle notizie dell'ultima ora

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.