Panico per la peste suina: l’UE prospetta il macello per i cinghiali

0
maiale ogm

La peste suina africana sta spaventando i paesi europei. Ad oggi  i Paesi colpiti coinvolti sono nove, considerando che sia un’epidemia nata tra Georgia e Russia nel 2007 ed arrivata negli anni a far tremare l’Europa.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Peste suina: la decisione dell’UE

L’Unione europea sta considerando di assumere un atteggiamento difensivo onde evitare il propagarsi dell’epidemia. Tra le prime idee poste in essere c’è l’abbattimento dei cinghiali, i più importanti vettori della malattia innocua per l’uomo ma che per le produzioni della carne suina di tutto il continente diventerebbe un danno non indifferente

Il commissario alla salute Vytenis Andriukaitis nel corso di una conferenza a Bruxelles ha dichiarato “In diverse regioni d’Europa la popolazione di cinghiali si è sviluppata in modo incontrollato. Questo ha un ruolo importante nella diffusione e persistenza della malattia”.

Stando alle Autorità europee per la sicurezza alimentare, il virus si è diramato nel nostro continente a causa di cinghiali e maiali selvatici che si spostano per le battute di caccia su grande scala dei russi.

Pare che da settembre a oggi sono risultati contagiati oltre 200 cinghiali. Si dovrebbe quindi porre in essere una collaborazione tra agricoltori, ambientalisti e cacciatori dei vari Paesi per tenere la morsa stretta sulla proliferazione dei suini selvatici. La Danimarca ha deciso in tal verso di costruire un muro anti-cinghiale alto 150 cm e lungo 70 km al confine con la Germania.

Quanto rischia l’Italia per la peste suina

Il nostro paese è ad alto rischio come il resto d’Europa. Ivi la peste suina africana è endemica in Sardegna da 40 anni. Da poco, la popolazione di cinghiali è aumentata molto in tutto il Paese con statistiche che vedono contagiati circa 1-1,5 milioni di capi.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.