Papa Francesco in Sicilia: elenco oggetti vietati ai fedeli

0
Papa Francesco in Sicilia: elenco oggetti vietati ai fedeli

La sicurezza è tutto in occasione di grandi eventi, anche religiosi. Papa Francesco farà una visita in Sicilia ed è stato reso noto l’elenco degli oggetti vietati ai fedeli come tablet, ombrelli, creme solari e borracce.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Papa Francesco a Piazza Armerina: niente bastoni per selfie

I fedeli siciliani attendono l’arrivo di Papa Francesco. Il pontefice visiterà Palermo e in Piazza Armerina è previsto l’evento più importante di questo viaggio in Sicilia. La macchina della sicurezza si muove da giorni e spunta anche una lista curiosa con gli oggetti vietati. A renderla nota è Repubblica e tra questi divieti ci sono le borracce, i tablet, le creme solari e gli ombrelli. In Sicilia fa molto caldo, sembra ancora piena estate, ma i fedeli che lo accoglieranno in Piazza Armerina per Papa Francesco devono indossare solo cappelli per proteggersi dal sole e mettere la crema a casa. I controlli saranno severi, le forze dell’ordine controlleranno che vengano rispettate le disposizioni, sono vietate anche le macchine fotografiche, le videocamere e i registratori, le trombette da stadio, i bastoni per i selfie e gli strumenti musicali. Papa Francesco celebrerà la messa al Foro Italico, e qui le restrizioni sono minori ma anche in questo caso niente bastoni per i selfie.

Palermo aspetta Papa Francesco

Il sito LiveSicilia ha svelato quali sono gli aspetti inediti della visita di Papa Francesco in Sicilia. La città “si fa bella” per il suo arrivo ma i palermitani non sono tutti felici perché è prevista la chiusura del centro e chi ci abita o lavora non può usare i mezzi. Le lamentele sulla viabilità non sono le uniche, ci sono anche quelle sui rifiuti urbani, tasto dolente di Palermo come di tante altre città italiane. Su Twitter un utente ha scritto: «Sarei ben felice se Papa Francesco al suo arrivo a Palermo facesse una bella predica ai fedeli palermitani, non solo al nostro sindaco, che la loro città non deve essere pulita solo quando c’è un grande evento, ma sempre». Il Pontefice, noto per le sue “tirate d’orecchi” viene tirato in ballo per tutte le questioni anche quelle istituzionali: «Cuffaro, condannato per mafia, relatore sui diritti dei detenuti. All’Assemblea regionale siciliana. Ah già, tanto arriva il Papa a Palermo che perdona tutti».

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.