Pensioni e riscatto della laurea 2018, come funziona la nuova procedura Inps

0
Pensioni e riscatto della laurea 2018, come funziona la nuova procedura Inps

Cambia la procedura Inps per il riscatto della laurea gratis: possibilità di riscatto di più corsi di studi, come effettuare la domanda in via telematica presso il sito dell’istituto di previdenza e la simulazione di calcolo.

Riscatto della Laurea 2018: cos’è e come funziona

Il riscatto della laurea 2018, è la possibilità, prevista dall’ordinamento italiano, che permette di riscattare i contributi dei corsi universitari a tutti gli iscritti all’AGO, assicurazione generale obbligatoria, alle altre forme sostitutive ed esclusive ed alla gestione separata, rispettivamente quindi a dipendenti privati, lavoratori autonomi, dipendenti pubblici, professionisti, artisti, imprenditori e così via. L’Inps ha comunicato le nuove procedure per il riscatto della laurea a fini pensionistici. Tra le novità, le più rilevanti sono la possibilità di riscattare contemporaneamente più corsi di studi e la simulazione di calcolo. Il requisito fondamentale per poter riscattare gli anni d laurea è quello di aver conseguito il titolo di studio.

Requisiti per il riscatto della laurea 2018 per pensione

In base all’ultima novità riscatto contributi laurea 2018, le domande da presentare all’Inps devono essere effettuate esclusivamente per via telematica. Chi è interessato deve presentare la richiesta direttamente, qualora sia in possesso di Pin dispositivo o di Spid, l’identità unica per l’accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione, oppure, rivolgersi gratuitamente a Caf-Patronati, commercialisti o intermediari autorizzati, o al numero verde Inps. In base alle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2017 riferite al cumulo gratuito periodi contributivi, è stata riconosciuta la possibilità di cumulare tutti i contributi versati in gestioni diverse, ivi inclusi i periodi di riscatto della laurea, ai fini della pensione di vecchiaia o anticipata. Questa possibilità è gratuita per tutti gli  iscritti presso due o più forme di assicurazione obbligatoria dei lavoratori dipendenti, autonomi e degli iscritti alla gestione separata e alle forme sostitutive ed esclusive della medesima, in modo che possano conseguire un’unica pensione, anche nel caso in cui sia stato già maturato un autonomo diritto alla pensione presso una singola gestione.

Pensioni, procedura tramite sito Inps per riscatto laurea 2018

È possibile accedere al servizio attraverso il sito dell’Inps e cliccare su Prestazione e Servizi, successivamente su Tutti i servizi e scegliere l’opzione Riscatto di Laurea, inserendo il proprio PIN dispositivo per completare la procedura. Se l’utente è iscritto a più gestioni previdenziali, il sito propone la gestione nella quale sono presenti i contributi più recenti e con maggiore anzianità contributiva per orientare la scelta della gestione in cui effettuare il riscatto. C’è la possibilità di richiedere, nello stesso modulo, il riscatto di più corsi di studi, evitando singoli invii per ogni titolo di studio riscattabile.  Oltre alla compilazione delle domande, il servizio consente la consultazione delle istanze inserite fornendone determinati dettagli, e la stampa della domanda e la ricevuta di protocollo. Sarà possibile inoltre effettuare la simulazione dell’onere di riscatto sia per i soggetti inoccupati, sia per i già iscritti ad una gestione previdenziale. Per questi ultimi, verrà simulato  l’onere dei soli periodi di riscatto che si collocano nel sistema contributivo della futura pensione, sulla base dei dati immessi dall’utente.