Pepsi compra SodaStream: nuova svolta per guadagnare consenso

0
Pepsi compra SodaStream: nuova svolta per guadagnare consenso

La guida di Pepsi è cambiata da poco, con le dimissioni di Indra Nooyi e il nuovo ruolo a capo della società occupato da Ramon Laguarta. Tuttavia la linea da adottare è rimasta sostanzialmente la stessa; una linea salutista, che ha portato Pepsi ancora una volta a mettere mano al portafoglio – anche – per ottenere consenso, soprattutto giovanile. Pepsi compra SodaStream e dà un’importante scossa al mercato: la produttrice mondiale di apparecchiature per convertire l’acqua corrente in acqua gasata è stata acquistata per 3,2 miliardi di dollari.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Ramon Laguarta continua la linea salutista di Indra Nooyi

«Sodastream è complementare alle nostre attività, e ci consente di offrire soluzioni personalizzate nelle case dei nostri consumatori in tutto il mondo», ha affermato Ramon Laguarta a proposito dell’acquisto di SodaStream. Se Pepsi compra SodaStream è anche perchè – nonostante il cambio sia arrivato soltanto qualche settimana fa – la linea adottata è sempre la stessa.

E Indra Nooyi era stata chiara: l’obiettivo per Pepsi è quello di acquistare prodotti «con migliori caratteristiche nutrizionali e allo stesso tempo limitare il nostro impatto sull’ambiente». Per potersi permettere questo adempimento a una linea ormai ben consolidata, Pepsi ha sborsato 3,2 miliardi di dollari. Non pochi, certamente, ma valgono tutti l’acquisto della produttrice israeliana di apparecchiature.

La guerra a distanza con Coca-Cola

Un’altra cosa di cui si è certi è la guerra a distanza con Coca-Cola. Parliamo dell’ovvio, di uno scontro e una competizione che sono secolari e che – quasi fosse una partita di scacchi – si servono di mosse continue e ponderate.

L’acquisto di SodaStream da parte di Pepsi è conseguente alla mossa di Coca-Cola: la società ha acquistato una quota di minoranza di BodyArmor, per cercare di arginare quel gap in materia di bevande sportive che vede Pepsi (affiliata Gatorade) essere in netto vantaggio. Certamente, servirsi della linea salutista per far successo non è una mossa sbagliata: il minore impatto ambientale, consumo ridotto di plastica per bottiglie e molto altro sono tutti fattori di successo per il colosso.

Pepsi compra SodaStream: il grande balzo a Wall Street

Il successo, però, fino ad ora è tutto per SodaStream. La produttrice isreaeliana ha fatto un grande passo in avanti in Borsa, con un balzo del 320% in soli due anni. Soltanto in una giornata, a Wall Steet il rialzo è stato del 10%. L’accordo tra le due parti non può che essere fruttuoso in ogni senso.

 

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS