Pericolo leishmaniosi: cos’è, causa e come prevenirla

0
leishmaniosi-flebotomi-pappataci
Fonte: Ambulatorio Veterinario Falconara

I cambiamenti climatici e l’arrivo della bella stagione comportano effetti sulla salute non solo di noi essere umani, ma anche dei nostri animali. In particolare, una patologia pericolosa per i nostri amici a quattro zampe è la Leishmaniosi, una malattia infettiva causata dal parassita Leishmania Infantum notoriamente conosciuto come pappatacio. Il pericolo di contrarre la Leishmaniosi perdura nell’arco della bella stagione, da Maggio ad Ottobre. Vediamo nel dettaglio cos’è, qual è la causa e cosa si può fare per prevenirla.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Cos’è la Leishmaniosi: dettagli, aree di diffusione e causa

La Leishmaniosi è una patologia infettiva e invalidante trasmessa dal morso di un parassita chiamato Flebotomo, unico vettore nella diffusione della malattia. I pappataci sono particolarmente attivi sul nostro territorio da Maggio ad Ottobre, con l’arrivo della primavera e della bella stagione. Sono animali generalmente notturni che pungono i nostri amici a quattro zampe, ma la patologia può essere trasmessa anche all’uomo.

Le zone litoranee del centro e del sud Italia sono le aree a rischio maggiore, ma negli ultimi anni la malattia ha esteso la sua zona di diffusione, con focolai anche nel nord. Tale variazione è dovuto probabilmente ai cambiamenti climatici e alla maggior movimentazione di animali e persone. Se si è stati in una zona a rischio e si vuole verificare l’insorgenza o meno di tale malattia, basta richiedere un test al proprio veterinario della durata di 10 minuti, con un unico prelievo di sangue.

La sola causa di insorgenza e diffusione della Leishmaniosi è il morso del Flebotomo, notoriamente conosciuto come pappatacio. L’infezione del parassita è silente e comporta una serie di conseguenze nel nostro animale:

  • sanguinamento dal naso
  • gonfiore e dolore alle articolazioni
  • diminuzione dell’appetito
  • dimagrimento
  • alterazione del pelo
  • lesioni oculari e cutanee
  • problemi a livello renale
  • crescita anomala delle unghie

Prevenzione della patologia: vaccinazione e antiparassitari

Come detto la Leishmaniosi è una malattia silente, caratterizzata da un’incubazione che può durare anche anni. I danni sono progressivi e, nei casi più gravi, possono portare anche alla morte, poiché la malattia colpisce il sistema immunitario dell’animale e lo espone al rischio di contrarre altre patologie. Per questo motivo è molto importante richiedere un test al proprio veterinario e mettere in atto una giusta prevenzione.

Essenzialmente per prevenire la Leishmaniosi ed evitare che i Flebotomi pungano l’animale possono essere utilizzati quattro metodi:

  • Vaccinazione per la copertura e la prevenzione del morso del Flebotomo, soprattutto nel periodo di picco tra Maggio e Ottobre. La scelta del vaccino più adatto va concordata con il proprio veterinario e si può richiedere un veloce test per verificare che il nostro animale non abbia contratto la patologia.
  • Acquisto di un antiparassitario da applicare direttamente sull’animale, nella forma che si preferisce – collare, pipetta, spray.
  • Tenere l’animale in casa di notte nelle zone particolarmente a rischio.
  • Utilizzare zanzariere per evitare l’ingresso dei Flebotomi negli ambienti interni.

 

 

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS