Pordenone, paga o stacco luce: la bolletta è di un cent

Pordenone, paga o stacco luce: la bolletta è di un cent
PELLE RIGENERATA IN 4 SETTIMANE con SIERO EXTRA LIFT BARO COSMETICS

Protagonista dell’episodio un’anziana di Prata di Pordenone, la quale si è vista recapitare una raccomandata con ricevuta di ritorno con la quale un fornitore di energia ha messo in mora il servizio di cui usufruisce per un centesimo di Euro non pagato

Prata di Pordenone, distacco corrente elettrica per un centesimo

Un episodio grottesco e incredibile ambientato a Prata di Pordenone. Una signora anziana si è vista recapitare a mezzo raccomandata un avviso di morosità per non aver saldato l’importo di una bolletta elettrica. Peccato che l’ammontare dell’importo da saldare corrisponda a un centesimo. La fonte è il quotidiano Il Gazzettino, il quale riferisce che la donna ha ricevuto l’avviso di pagamento da un fornitore di energia chiamato Audax Energia di Vinovo, in provincia di Torino. Praticamente, ha messo in mora il servizio luce, minacciando lo stacco della corrente qualora non venga pagato il saldo.

Avviso di distacco luce Audax Energia, la lettera incriminata

Questo il testo integrale della missiva di avviso di pagamento bolletta della luce, inviata da AudaxEnergia, come la riporta Il Gazzettino: “A seguito di un controllo contabile interno – si legge nel testo delle morosità per l’energia elettrica – abbiamo riscontrato che non risultano ancora saldate le fatture, di seguito meglio elencate, per l’utilizzo del servizio di fornitura di energia elettrica. Totale del dovuto: un centesimo. Cifra che dovrà essere saldata tramite bonifico bancario in unica soluzione. Una volta effettuato il pagamento di quanto richiesto, la preghiamo di inviare copia della contabile comprovante l’avvenuto versamento via fax oppure inviare una mail. In caso di mancato pagamento verrà effettuata la sospensione della fornitura”.

Bolletta luce da un centesimo a Pordenone, paga o distacco corrente

Insomma, o si paga la bolletta o verrà staccata la corrente. L’azienda, interpellata dall’ANSA, ha confermato che l’avviso è autentico e si scusa tanto per l’accaduto, visto che di solito la somma da recuperare per un cliente ancora attiva può essere richiesta in altri modi, come addebitare l’importo irrisorio nella prossima bolletta luce. Franco Rossetto, fratello di Adolfo, il marito della signora anziana intestatario dell’avviso (deceduto recentemente), ha espresso la sua personale opinione in merito. L’azienda ha tenuto un comportamento inaccettabile nei confronti di una persona anziana e per di più vedova da pochissimi giorni. Nonostante le scuse, quanto accaduto per i familiari della donna non ha alcun senso.

NON RIMANDARE COME AL SOLITO, LA BELLA STAGIONE SI AVVICINA, CREMA ANTICELLULITE BARO COSMETICS, LA MIGLIORE

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*