Primo Starbucks in Italia: a settembre 2018 aprirà a Milano

0
Primo Starbucks in Italia: a settembre 2018 aprirà a Milano

Da settembre 2018 anche in Italia sarà presente Starbucks. Il primo Starbucks in Italia sarà aperto a Milano, nell’ex Palazzo delle Poste di piazza Cordusio, luogo grandissimo che ospiterà il primo mega negozio del colosso statunitense. Dopo la notizia dell’accordo da 7 miliardi tra Starbucks e Nestlè, una nuova notizia riguardante la multinazionale di caffetteria. L’apertura garantirà l’assunzione di nuovo personale: circa 300 posti di lavoro in più saranno richiesti.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Starbucks apre in Italia: le parole del fondatore

La conferma dell’apertura del primo Starbucks in Italia arriva dallo stesso fondatore della multinazionale statunitense, Howard Schultz. Quest’ultimo, che ha parlato sul palco di Seed & Chips, fiera organizzata per il miglioramento in campo agroalimentare, ha dapprima lodato le qualità del nostro paese, per poi annunciare la creazione di un mega negozio a Milano, che sarà aperto a settembre. Starbucks si porrà con posizione di umiltà, non insegnando a una delle patrie specializzate nella produzione di caffè, come si realizza il caffè stesso. Sono queste le parole di Schultz, ben conscio della difficoltà che aveva portato Starbucks a non essere ancora aperto in Italia.

Partner di Starbucks in Italia è il gruppo Percassi, capitanato da Antonio Percassi. Stando alle parole del presidente, questo sarà soltanto il primo passo di una florida associazione tra il colosso americano e la nostra penisola, dove, entro 5-6 anni, apriranno almeno 300 negozi Starbucks. Quello presente a Milano non sarà un semplice negozio appartenente all’interminabile catena di caffetterie, ma una Reserve Roastery, categoria superiore e che necessita di personale molto più ampio e ricercato. La Reserve Roastery è una catena Starbucks più rara rispetto alle tradizionali roastery. Quello milanese sarà il punto vendita più grande d’Europa, con 2400 metri quadri di spazio totale.

Primo Starbucks in Italia: personale ricercato

Notizia altrettanto positiva è la decisione di assumere, chiaramente, nuovo personale. Innanzitutto, per l’apertura che è stata fissata a settembre del 2018, sono ricercati 150 dipendenti. Il personale raddoppierà di numero, attraverso la catena di negozi Starbucks nel contesto meneghino che si stima di aprire. Le figure ricercate sono specifiche per i settiro della Reserve Roastery: servivà, dunque, personale specializzato.

Insieme a baristi part time e full time, i profili richiesti sono amministratori, bartender, direttori di sala. I requisiti per l’assunzione richiedono almeno 1-2 anni di esperienza nel settore della ristorazione, conoscenza spiccata della lingua inglese, flessibilità di turni.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.