Ragazzo diciassettenne muore mentre e’ al telefono con un amico

Capraia e Limite in provincia di Firenze sono senza parole per il dolore che le ha colpite in questi giorni. Un ragazzo diciassettenne è deceduto in seguito ad un malore.

 Il giovane è morto mentre era al telefono con l’amaico

La tragedia risale a mercoledì 10 gennaio. L’allarme è partito dall’amico con cui il giovane Matteo Carmignato stava parlando al telefono mentre s è sentito male.

Durante la conversazione, l’amico si è insospettito per l’improvviso silenzio di Matteo, così dopo aver provato a richiamarlo più volte senza ricevere risposta ho deciso di chiamare i genitori. Questi ultimi si sono precipitati nella camera del figlio e lo hanno trovato privo di sensi in situazioni critiche

Sono stati avvertiti i soccorsi arrivati tempestivamente sul posto ma nonostante gli operatori del 118 abbiano provato a rianimarlo per circa un’ora, ma purtroppo il ragazzo diciassettenne era già deceduto. Matteo era sano come un pesce, ma era qualche giorno che non andava a scuola perché aveva la febbre e tutti i sintomi tipici dell’influenza stagionale.

 
Sconcertante che Matteo sia deceduto senza un apparente motivo. Si ritiene dunque necessario far luce su questo episodio e per questo motivo avverranno tutte le dovute le indagini anche sul corpo del giovane per venire a capo della causa del decesso. La salma del giovane è ora all’ospedale di Torregalli per tutti i controlli necessari.

La società sportiva esprime il suo cordoglio

La società sportiva U.S. Limite e Capraia esprime il suo cordoglio sulla pagina Facebook con questo post

In questo momento di profondo dolore e di sgomento, siamo qui ad invitarvi ad un atto di solidarietà e partecipando a questa iniziativa. Vi informiamo pertanto che presso la nostra segreteria sarà possibile, da oggi stesso, lasciare al nostro referente Alberto un contributo volontario, che sarà poi devoluto direttamente allo scopo. Grazie di cuore a tutti coloro che vorranno aderire”.

Informazioni su Alessia D’Anna 540 Articoli
studentessa in giurisprudenza amante della scrittura, con esperienza nelle notizie dell'ultima ora

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.