Regolarizzare i controlli su Facebook, la promessa di Mark Zuckenberg

0
Regolarizzare i controlli su Facebook, la promessa di Mark Zuckenberg

La violazione della privacy sui social network è diventato ormai un’azione di routine. Nel corso delle ultime ore si parla anche di regolarizzare i controlli su Facebook, questa sarebbe la nuova promessa fatta da Mark Zuckerberg

Facebook aggiornamenti per la privacy

In queste ultime settimane si è molto parlato dei dati sensibili che spesso forniamo i social network, senza badare a quale rischio andiamo. Tra la fine dell’estate è l’inizio dell’inverno, ad esempio, abbiamo avuto modo di leggere anche diverse notizie relativi alla l’hackeraggio di banche dati soprattutto in America. Quanto successo ha fatto sorgere un dubbio ne parecchio utenti dei social network è attualmente sono alla ricerca di una privacy ben protetta… Motivo per cui si torna a parlare nuovamente di Facebook aggiornamenti per la privacy.

Mark Zuckerberg: “Più regolamentazione per i social”

Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, intervistato dalla CNN e Wired us Per quanto riguarda il caso Cambridge Analytica sposta l’attenzione mediatica sulla necessità di più regolamentazioni all’interno dei social network. Nel corso dell’intervista Zuckerberg ha dichiarato: “Se si guarda a quanto regolamentazione esiste solo pubblicità in televisione sulla stampa, non è chiaro il motivo per cui dovrebbe esser Ce n’è di meno su internet. Dovrebbe essere richiesto lo stesso livello di trasparenza“. Nel mirino delle lamentele di Zuckerberg troviamo anche l’Honest ads act, ovvero la proposta di legge che ha lo scopo di ordinare alla società di social media con oltre 50 milioni di utenti al mese di rivelare informazioni su qualsiasi inserzionista politico che sponsorizza le proprie iniziative online.

Modifiche della privacy su Facebook?

Le dichiarazioni fatte da Mark Zuckerberg fanno sorgere una domanda ai vari utenti che quotidianamente usano il social: a breve potrebbero arrivare delle modifiche della privacy su Facebook? La fuga di dati sensibili sta diventando un vero e proprio casino per l’inventore di Facebook, Mark Zuckerberg, il quale sarebbe già lavorando a un modo per proteggere i propri. Entro quest’anno infatti potremmo avere un cambiamento rivoluzionario intendo le modifiche della privacy, un po’ Come già avvenuto per WhatsApp e chat simili in cui le chat sono assolutamente criptate e quindi già in modalità di difesa contro gli hacker.