Ricoverato per tumore ai polmoni: radiografia rivela un giocattolo PlayMobil

0
tumore polmoni cancro giocattolo PlayMobil

Ricoverano in ospedale un uomo a causa di un cancro ai polmoni. La radiografia mostrava una grande macchia che, grazie a una broncoscopia, si è rivelata essere causata da un cono stradale giocattolo delle costruzioni PlayMobil.

Uomo con tumore polmoni maligno scopre di avere un cono stradale PlayMobil

Un uomo di 47 anni, residente nel Regno Unito, aveva ricevuto una bruttissima notizia. Gli era stato diagnosticato un cancro a un polmone. La radiografia ha mostrato una macchia che, inizialmente, sembrava una neoplasia. Invece, per fortuna, si trattava di un giocattolo PlayMobil. La vicenda, che ha dell’incredibile, è stata riportata sul British Medical Journal Case Reports.

Uomo con cancro polmoni, invece era un giocattolo

Quando ci si trova personalmente coinvolti durante una diagnosi di cancro, tutto il mondo intorno a appare ovattato. Dapprima no si capisce bene cosa stia succedendo al proprio corpo, poi la consapevolezza prende il sopravvento, insieme al terrore di morire, tanto che ci si butta a capofitto tra chemioterapia e radioterapia per poter guarire. Stessa cosa per il 47enne britannico affetto da problemi respiratori. La lastra parlava chiaro: tumore maligno.

Tumore maligno polmoni, era cono PlayMobil

L’uomo da tempo soffriva di problemi respiratori, accusando molta tosse e catarro. Poco tempo prima lo avevano curato pensando si trattasse di polmonite e i suoi sintomi sembravano essere migliorati, considerato che è un fumatore accanito. Tuttavia, durante il ricovero ospedaliero i medici hanno voluto approfondire la situazione e hanno eseguito una radiografia: il polmone destro evidenziava una macchia. Fu così che ricevette la diagnosi che nessun’uomo vorrebbe mai sentirsi dire: era affetto da un tumore maligno.

Broncoscopia per tumore polmoni scopre giocattolo PlayMobil

Per approfondire ulteriormente, i medici decisero di far eseguire al paziente anche una broncoscopia. L’esame che prevede l’inserimento di uno strumento sottilissimo formato da fibre ottiche attraverso il naso o la bocca, scende lungo la trachea fino ai bronchi allo scopo di effettuare biopsie. Questa è stata la salvezza dell’uomo. Appena raggiunto il polmone, il personale sanitario ha scoperto che non era un cancro, bensì un oggetto estraneo che si poteva asportare con una pinza. Ed ecco la scoperta: un cono stradale della PlayMobil, le famose costruzioni giocattolo, inalato la bellezza di 40 anni fa quando giocava con le piste delle macchinine.