Riforma Lavoro 2017 ultime news, addio ai voucher? Tutto sul referendum Job Act

Riforma Lavoro 2017 ultime news addio ai voucher referendum Job Act

Quale sarà il destino dei voucher? Le ultime news riguardo la riforma del lavoro 2017 ruotano intorno all’importanza e ai contenuti relativi al referendum sul Job Act: per ora, nessuna data ufficiale, anche se gli addetti ai lavori e le maggiori forze politiche, gli elettori verranno chiamati a votare tra il 15 aprile e il 15 giugno 2017, ma si dirà l’addio definitivo a questo metodo di pagamento così tanto contestato, ispirato dalla Legge Biagi del 2003?

Il referendum verte in due quesiti centrali, riguardanti la riforma del lavoro: essi sono la reintroduzione della responsabilità solidale in materia di appalti e soprattutto l’eliminazione dei voucher. Anche i sindacati, su questo argomento, sono divisi: Cgil ha proposto il referendum abrogativo, mentre Cisl e Uil sostengono il Governo, il quale prende spunto in materia di lavoro occasionale dalla Legge Biagi del 2003. La riforma 2017 del Job Act secondo le ultime news promette di rivoluzionare la materia, anche se, oltre a vedere lontane le urne, gli elettori si dicono confusi sulla reale situazione lavorativa.

I voucher sono stati ispirati dalla Legge Biagi del 2003: nati per retribuire il lavoro accessorio e occasionale, sono la scelta migliore per chi desidera avere i versamenti contributivi e le garanzie assicurative. Allora, era una idea rivoluzionaria, ma l’abuso di questi strumenti  per debellare il lavoro in nero e l’evolversi del lavoro digitale occasionale, oltre all’avvento di nuove professioni, richiede una nuova riforma del lavoro mediante un referendum Job Act. Questo metodo di pagamento è stato concepito per regolamentare un lavoro occasionale, permettendo al lavoratore di essere coperto anche dal punto di vista contributivo. Purtroppo, secondo le ultime news e le statistiche, si è rivelato fallimentare perché sembrerebbe la scusa per non assumere a tempo determinato o indeterminato.  Votando No, i voucher andrebbero verso l’abrogazione, mentre il Sì permetterebbe a questo metodo di pagamento di esistere ancora.

 

LE EXTENSION MAGNETICHE PER CIGLIA CHE NON HANNO BISOGNO DI COLLA O ADESIVI

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*