Roma, Baby Gang vandalizza la stazione San Paolo: aggredito il vigilante

Roma, Baby Gang vandalizza la stazione San Paolo: aggredito il vigilante

Roma nel caos, dopo il blocco di alcune fermate della metropolitana ecco che la stazione San Paolo viene vandalizzata da una Baby Gang. Il gruppo di ragazzini, saliti sui mezzi pubblici senza biglietto, non hanno riversato la loro ira solo sui vari oggetti ma hanno anche aggredito il vigilante che si trovava li di turno.

Roma ancora una volta nel caos, una Baby Gang ha terrorizzato i passeggeri che quotidianamente affollano la stazione di San Paolo, vandalizzandola, aggredendo anche il vigilante che si trovava. I ragazzi della Baby Gang hanno viaggiato senza biglietto nel tratto ferroviario in direzione Roma Lido, quali siano i reali motivi che hanno scatenato l’aggressività del gruppo di giovani al momento però non è ancora chiaro. Secondo quanto reso noto anche dai giornali locali, la Baby Gang prima di aggredire il vigilante si è scagliato contro il “gabbiotto” vandalizzandolo e creano agitazione e tumulto fra le persone presenti nella stazione di San Paolo. I carabinieri di Eur e Garbadella, intervenuti sul luogo, hanno già identificato cinque ragazzi tutti minorenni, con un’età compresa tra i 16 e i 17 anni, ma secondo alcune testimonianze il gruppo non ha agito in solitaria.

Roma, Baby Gang vandalizza la stazione San Paolo, è caccia ai complici

Dalla prima fase investigativa messa in atto dai carabinieri la Baby Gang non avrebbe agito da sola, dato che qualcuno ha provveduto a fornirgli delle mazze e altri oggetti. I ragazzi, inoltre, erano sotto effetto di sostanze stupefacenti e quindi non nel pieno delle proprie capacità fisiche e psicologiche. Dopo l’aggressione fatta al vigilante i carabinieri delle locali stazioni hanno ufficialmente iniziato una caccia all’uomo al fine di individuare gli eventuali complici, fuggiti dalla stazione San Paolo.

LE EXTENSION MAGNETICHE PER CIGLIA CHE NON HANNO BISOGNO DI COLLA O ADESIVI

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*