Roma, rompe un braccio a un vigile: lento a compilare verbale

0
Roma vigile braccio rotto

Dopo l’aggressione il giovane motociclista ha provato a fuggire ma è stato inseguito e fermato da altre pattuglie presenti nella zona: Processato per direttissima, tre mesi con la condizionale

Motociclista rompe un braccio ad agente Polizia Municipale

Nuova aggressione ai danni di un vigile urbano a Roma: un agente della Polizia Municipale è stato colpito da un giovane che gli ha praticamente spezzato un braccio mentre stava compilando il verbale di un incidente in Piazza Cavour, quartiere Prati. I fatti risalgono a domenica, ma la notizia è trapelata recentemente dal sindacato di categoria. La giustificazione avanzata in extremis dall’aggressore, un giovane motociclista, è che il vigile ci stava mettendo troppo a compilare il verbale di un incidente stradale.

Spezza braccio a un vigile urbano di Roma Capitale: giovane motociclista condannato

È successo intorno alle 23 di domenica: una pattuglia del Gruppo Prati stava completando i rilievi tecnici di un incidente stradale quando un giovane sopraggiunto in motorino ha cominciato a fare zig zag tra i cosiddetti birilli, posizionati per limitare l’area del sinistro. Quando uno dei due vigili lo ha fermato, il ragazzo è sceso e lo ha spinto una prima volta; alla successiva richiesta di documenti, è tornato a spintonarlo, stavolta con più violenza, provocandone la caduta e la conseguente frattura del braccio. Il vigile è stato trasportato all’ospedale Santo Spirito e refertato con 20 giorni di prognosi. Il giovane avrebbe poi provato a fuggire ma è stato inseguito e fermato da altre pattuglie dei vigili presenti nella zona. Processato per direttissima, gli sono stati notificati tre mesi con la condizionale.

Agente Polizia Locale a Roma con braccio rotto, le parole della Sindaca Raggi

Il sindacato di categoria commenta la notizia con la vicinanza e piena solidarietà all’agente della Polizia Locale con il braccio rotto per aver adempiuto al proprio dovere, ribadendo la necessità che la Sindaca della Capitale  faccia altrettanto e promuova la costituzione di parte civile di Roma Capitale in tutti i procedimenti penali a carico di chi commette reati di questo tipo. Dal Campidoglio è immediata la replica di Virginia Raggi per mezzo di una nota, definendo l’atto intollerabile e di una inaudita violenza che ha colpito in pieno centro chi compie quotidianamente il proprio servizio a favore della comunità. A nome di tutta la città, la Sindaca di Roma esprime una totale e sincera solidarietà al vigile e a tutto il corpo della Polizia Locale di Roma Capitale, assicurando che il Comune è sempre al fianco di chi con diligenza e caparbietà lavora per rispetto delle norme e della legalità.