Roma, sosta vietata davanti alla Fontana di Trevi: la proposta della Raggi a Porta a Porta

Porta a Porta Roma sosta vietata fontana di Trevi Virginia Raggi

La puntata di Porta a Porta, tra tutti i vari argomenti trattati, ha fatto scalpore per una proposta lanciata dalla sindaca M5S di Roma, Virginia Raggi: il Campidoglio starebbe studiando un percorso che possa consentire ai turisti di visitare la Fontana di Trevi senza permettere di fermarsi davanti alla vasca. Una specie di sosta vietata davanti al celebre monumento. Questo provvedimento, secondo la Raggi, è doveroso in quanto la storica fontana è stata presa di mira da turisti che, con noncuranza, l’hanno usata spesso come piscina e ci hanno fatto un tuffo, anche senza i vestiti addosso. Provocazione per Palazzo Chigi o voglia di non aspettare un aiuto dal Governo?

La proposta del sindaco di Roma, Virginia Raggi, sarebbe vietare la sosta davanti alla Fontana di Trevi con un corridoio che faccia defluire turisti e visitatori senza permettere loro la fermata. L’ipotesi del Campidoglio è stata accolta molto male dagli utenti social, anche se il Campidoglio deve avere l’approvazione della Polizia Municipale e dei soggetti competenti per attuare questo progetto. Da un lato, i vandali che non si curano dei monumenti della Capitale e li distruggono, trattandoli come piscine a cielo aperto nel caso delle fontane, o prelevando souvenir da statue antiche. Come la sindaca M5S ha detto a Porta a Porta, è inutile cercare di rafforzare i controlli: la Polizia Municipale è in carenza di organico e l’età media dei membri si aggira tra i 55 e i 60 anni. La proposta, quindi, suona come una provocazione per smuovere il Governo.

I social sono scatenati contro la proposta di Virginia Raggi lanciata a Porta a Porta riguardo la sosta vietata davanti alla Fontana di Trevi per limitare gli atti di vandalismo. Si temono ripercussioni sul turismo e non bisogna dimenticare che il monumento è famoso per la tradizione del lancio della monetina, oltre che come cornice per la classica foto ricordo delle vacanze romane: istituendo questo Corridoio Pentastellato obbligato, ai visitatori e turisti sarà proibito lanciare i centesimi e anche scattare foto? Del resto, il sindaco non può certo togliere i vigili dalle strade per metterli di guardia ai monumenti. Palazzo Chigi è avvisato: servono più risorse per salvaguardare statue e monumenti capitolini.

 

COMPRA IL SIERO VISO EXTRA LIFT DI BARO COSMETICS, SPEDIZIONE GRATIS E PAGAMENTO ALLA CONSEGNA

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*