Romano Fenati scaricato dal Team Snipers: gesto antisportivo e pericoloso

0
Romano Fenati scaricato dal Team Snipers: gesto antisportivo e pericoloso

Gesto folle da parte di Romano Fenati che ha rischiato di provocare una vera e propria tragedia. Il motociclista italiano è stato protagonista di un momento di massima tensione durante la gara di Moto2 sul circuito di Misano Adriatico. Lo scontro tra Romano Fenati e Stefano Manzi, avvenuto a 200 km/h sul rettilineo, ha portato a un folle gesto da parte del primo: il motociclista ha tirato la leva del freno anteriore della moto di quello che sarebbe stato il prossimo compagno di scuderia. Il pilota è stato sanzionato con la bandiera nera e sarà squalificato per i prossimi due Gp, ma c’è di più: il team Snipers l’ha scaricato.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Il gesto di Romano Fenati e le parole di Stefano Manzi

Un folle gesto, verificatosi sul circuito di Misano Adriatico, ha coinvolto Romano Fenati e Stefano Manzi, compagni di scuderia la prossima stagione. All’origine del litigio c’è stato un precedente contatto tra i due piloti, che si sono poi scontrati a 200 km/h sul rettilineo del circuito. Fenati ha tirato la leva del freno anteriore dell’altro pilota, mettendo a rischio la vita di quest’ultimo.

Non ci sta Manzi, che non perdona il folle gesto: “Non lo perdono, un gesto del genere non solo non va fatto, non va nemmeno pensato. Poteva uccidermi”, ha tuonato il pilota.

La difesa da parte della madre di Fenati

In un gioco delle parti che sembra essere eccessivamente logorante per la situazione avvenuta, la madre ha preso le difese del figlio, ammettendo comunque l’irresponsabilità del gesto.

“Manzi ha provato più volte a buttarlo giù e questa cosa mi è dispiaciuta molto, visto che i due ragazzi saranno compagni di squadra nella prossima stagione. Mio figlio è stato provocato, ma poi devo ammettere che il suo gesto è stato sbagliato. Probabilmente, aveva in corpo tanta adrenalina e tutti conosciamo il suo caratterino. È caduto nelle provocazioni”.

E ancora: “Ciò che mi rattrista è il fatto che ci siano arrivate delle minacce di morte. Anzi, qualcuno ha scritto addirittura delle offese alla sua ragazza. Tanti ascolani hanno attaccato Romano e, nella maggior parte dei casi, si tratta di persone che generalmente si comportano peggio di lui. Chi critica questo ragazzo non sa che alle sue spalle c’è una famiglia e che lui è molto buono”.

Le accuse degli altri motociclisti

Non sono mancate anche le accuse e parole dette dagli altri motociclisti. In primis Valentino Rossi, che conosceva bene Romano Fenati tanto da avergli attribuito il soprannome di “il cinghialotto”. Il pilota della Yamaha ha commentato: “Un brutto gesto. Come Academy abbiamo puntato su Fenati, ma non sia riusciti a gestirlo”.

Accuse ben più pesanti da parte di Cal Crutchlow, che ha invitato gli organizzatori a revocargli la licenza professionistica.

La decisione del team Snipers

Intanto, Romano Fenati sarà fermo almeno per i prossimi due Gp: la bandiera nera e la squalifica sono stati il primo provvedimento da parte degli organizzatori. E potrebbe non bastare: probabilmente Fenati non correrà neanche la prossima stagione (o addirittura potrebbe dire addio alla carriera motociclistica) dopo che il team Snipers ha deciso di concludere il contratto con il proprio pilota.

Un gesto antisportivo e pericoloso, ha commentato il team. La Mv Augusta Forward Racing ha fatto sapere di non voler più avere rapporti professionistici con il marchigiano.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.