Russia o Coca-Cola? La domanda di Pitana diventa virale sul web

0
Russia o Coca-Cola? La domanda di Pitana diventa virale sul web

I Campionati del Mondo 2018 hanno visto il loro epilogo ieri, con la finale tra Francia e Croazia che è stata portata a casa dalla formazione di Didier Deschamps. Al di là del risultato, però, che è sicuramente chiaro e noto a tutti, c’è una formula – utilizzata dall’arbitro argentino Pitana, che ha diretto la finale – che è letteralmente diventata virale sul web. Durante il consueto lancio della monetina, infatti, l’arbitro ha chiesto ai capitani delle due squadre: “Russia o Coca-Cola?”, una formula molto desueta che, in realtà, ha una spiegazione semplicissima. Il tutto accompagnato dal motto “Living football!”.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Russia o Coca-Cola? La frase di Pitana diventa virale

Che Pitana non fosse un arbitro come tutti gli altri lo si era capito subito. Non tanto per le sue abilità (che comunque ci sono, altrimenti non avrebbe arbitrato una finale) quanto più per la teatralità dei suoi gesti era ed è una voce fuori dal coro: poco spazio ai cartellini, molti dialoghi con i giocatori e gesti talvolta esasperati.

In più, a ciò si aggiunge una formula che è stata ripresa, durante il lancio della monetina, da ogni telecamera presente allo stadio. Al posto del canonico testa o croce? Pitana ha chiesto ai due capitani cosa preferissero tra Russia o Coca-Cola. In più, alla fine dell’accordo con palla e campo distribuiti, ha ripetuto due volte ai capitani Living football! che tradotto è, più o meno, vivete il calcio!, amatelo.

Che cosa significa Russia o Coca-Cola?

Diventata virale sul web, la domanda ha suscitato non solo l’ilarità di tutti gli spettatori, ma anche la curiosità sul significato di questa formula proposta dall’arbitro Pitana. Che cosa significa, dunque, Russia o Coca-Cola? La risposta è semplicissima, e per capirlo basti guardare la monetina che è stata fornita in occasione dei Mondiali di Calcio.

Le due faccie della moneta presentano, infatti, una un’immagine del paese ospitante, in riferimento – chiaramente – alla Russia; l’altra, invece, presenza il simbolo dello sponsor del Mondiale: la bibita più famosa al mondo. Per questo, al posto del più canonico testa o croce, l’arbitro Pitana ha chiesto ai giocatori cosa preferissero tra Russia e Coca-Cola. Lloris, il capitano e portiere della Francia, ha scelto la bibita: l’aveva già fatto in precedenza, sempre con l’arbitro Pitana. Un po’ di scaramanzia, insomma, non guasta mai.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.