San Martino 2017, data e origini della festa e cos’è l’Estate di San Martino

0
San Martino 2017, data e origini della festa e cos’è l’Estate di San Martino

San Martino 2017 è oramai alle porte. La festa in onore del santo di Tours è un momento cruciale della stagione, dato che segna il passaggio rituale dalla stagione mite a quella fredda, dall’autunno all’inverno. Quali sono le origini di questa festa popolare, quando si festeggia e che cosa significa il termine Estate di San Martino.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Festa di San Martino, origini e data della ricorrenza del santo di Tours

In molti paesi italiani si celebra la Festa di San Martino, o Estate di San Martino. Si tratta di una ricorrenza importante che unisce la liturgia cristiana alla tradizione contadina, legata principalmente all’apertura delle botti di vino novello e ai piaceri della buona tavola. San Martino 2017 cade l’11 novembre ed è molto sentita in Italia. Non per nulla, Giosuè Carducci si ispirò a questa data per comporre una delle sue poesie più celebri che si intitola appunto San Martino. Bisogna tenere conto che in tempi antichi era un giorno di festa e non si andava neanche al lavoro, diversamente da oggi.

San Martino 2017, data di quando sarà in Italia

Come detto pocanzi, la festa di San Martino è un importante rituale, soprattutto contadino ed è una ricorrenza annuale. Quindi, l’11 novembre di ogni anno è considerato il passaggio dalla stagione autunnale a quella invernale. Bisogna tenere presente che gli antichi non conoscevano equinozi o solstizi e si basavano su feste pagane e religiose per fissare questo passaggio. In Italia è molto importante soprattutto nel Nord, perché il nostro Paese affonda le sue radici e le sue tradizioni più vere nel contado: pertanto, il festeggiare l’inizio della stagione fredda rappresenta il prepararsi per un momento difficile dell’anno, soprattutto per chi lavora nei campi. Per questo, eventi e fiere nel Nord Italia sono tantissimi, dalla città più conosciuta, fino al paesino più anonimo e disabitato si vuole fare festa per scongiurare le avversità invernali. Addirittura, in Veneto e in qualche parte del Friuli Venezia Giulia c’è l’usanza di cucinare il Dolce di San Martino.

Estate di San Martino 2017, autunno caldo

Con il termine Estate di San Martino, si intendono i giorni di caldo in autunno che precedono l’arrivo dell’inverno. La tradizione vuole che questi giorni siano stati concessi da Dio grazie a un gesto che Martino, allora militare romano e non ancora santo, fece nei confronti di un mendicante. Ad esso, infatti, San Martino donò metà del suo mantello per evitare che morisse assiderato. Successivamente, Martino di Tours abbracciò la religione cristiana e divenne sacerdote. Quando si avvicina la festa, il Signore invia in qualche giorno di clima mite e per questo motivo vengono chiamati Estate di San Martino. Altre tradizioni vogliono che il santo sia legato alle oche e ai mariti traditi. La leggenda narra che Martino si nascose per evitare che il popolo lo eleggesse a vescovo di Tours, ma lo starnazzare delle oche rivelò la sua presenza, costringendolo ad accettare la nomina. Per quanto riguarda i mariti cornuti, deriva dal mito che un uomo sposato, volendo seguire il santo, avesse deciso di non avere rapporti sessuali con la moglie. La donna decise di consolarsi con diversi amanti, tradendo il marito. Fu San Martino a riportare la pace, consigliando loro di riprendere la normale vita coniugale e riavvicinando la coppia.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.