San Siro, nuovo stadio per Milan e Inter o ristrutturazione? Le ipotesi

0
demolizione-ristruturazione-inter-milan
Fonte: Wikipedia

E’ una proposta congiunta di Inter e Milan quella che vorrebbe la progettazione di un nuovo stadio a Milano al posto dell’attuale e storico San Siro. L’idea include un nuovo impianto, non distante dall’attuale e la demolizione del Giuseppe Meazza. Tante le voci, anche interne al mondo del calcio, intervenute in difesa di San Siro. Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha rilanciato la proposta di ristrutturare il vecchio impianto, ma i due club non sembrano disposti a concedere compromessi.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Nuovo stadio per Milan e Inter  nel 2023, presentazione dei progetti e nome

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport i due club milanesi, Milan e Inter, hanno trovato l’accordo sula costruzione di un nuovo impianto sportivo poco distante dall’attuale San Siro, nell’area dove si trovano i parcheggi. I progetti del nuovo stadio saranno presentati al Comune di Milano, al quale spetterà l’ultima parola in merito.

I club hanno tempo fino a fine Aprile per presentare i progetti per la costruzione dell’impianto ex-novo. L’intenzione di abbandonare San Siro in favore di un nuovo impianto circolava in casa Milan da tempo e ora anche L’inter sembra essere d’accordo con il club rossonero. L’amministratore delegato neroazzurro, Alessandro Antonello, all’Eca ad Amsterdam ha dichiarato che Inter e Milan procedono insieme e che i tempi sono ormai maturi.

I progetti saranno presentati a breve e sembra sia questione di risolvere alcuni tecnicismi e rendere evidenti alcuni passaggi poco chiari. Per il resto l’idea di un nuovo stadio e la demolizione del vecchio San Siro sembra in porto, con già una data di esordio, ovvero il 2023. Tante le certezze su questo impianto che avrà una capienza di 60mila posti per un costo totale di 600milioni. Altamente probabile la distruzione dell’attuale stadio Giuseppe Meazza, troppo vicino e troppo ingombrante al sito dove si troverà il nuovo stadio. Milan e Inter hanno intenzione di cambiare completamente rotta, a partire dal nome che, sulla scia di club come la Juve avrà la formula “nome Sponsor Stadium”.

San Siro, demolizione o ristrutturazione: ipotesi e opinioni

Il progetto di costruzione di un nuovo stadio nella zona dei parcheggi e in prossimità dell’attuale impianto utilizzato da Inter e Milan, implica una soluzione per l’attuale San Siro. I due club di calcio sono già pronti per la demolizione del Giuseppe Meazza, troppo vicino e troppo ingombrante, per la nuova struttura che hanno in mente. Altre ipotesi sono state però avanzate, per evitare la scomparsa di San Siro.

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, è il primo a essere sceso in campo proponendo una ristrutturazione e un rimodernamento del vecchio impianto. Il primo cittadino ha ribadito più volte la sua posizione, preferendo che si lavori sullo stadio attuale. Sala sottolinea che da tifoso non vorrebbe assistere alla demolizione di San Siro, ma da Sindaco aspetta solamente una proposta chiara dei due club per quantificare vincoli e costi.

Giuseppe Sala avanza anche l’idea che il nuovo impianto, in costruzione al posto del Giuseppe Meazza, rimanga comunque di proprietà pubblica. Il primo cittadino non sarebbe contrario a modifiche o demolizioni dunque, purché Milan e Inter non decidano di privatizzare l’impianto. Il punto nodale sarebbe il bilancio comunale, che deve rimanere ben saldo e stabile.

Intanto altre voci dal mondo dello sport e della politica si alzano per dire la loro riguardo la possibilità della demolizione di San Siro e la costruzione di un nuovo impianto. Roberta Guaineri, assessore allo Sport del Comune di Milano ha ribadito l’importanza storica del Giuseppe Meazza ma anche l’importanza del progresso e della costruzione di nuove realtà. Dello stesso avviso Giuseppe Massaro, ex giocatore del Milan, che ha dichiarato che Inter e Milan hanno in mente un bel progetto. Sul versante opposto lo storico presidente dell’Inter, Massimo Moratti, si schiera contro la demolizione e rilancia la proposta di avere due stadi. Con lui anche Enrico Mentana, che si scaglia contro le dirigenze di Milan e Inter, sul progetto di demolizione di San Siro.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS