Sanremo 2017 suicidio Piero Petrullo: 50 anni dopo Tenco, il musicista si uccide in casa

By | 7 febbraio 2017
Sanremo 2017 suicidio Piero Petrullo: 50 anni dopo Tenco, il musicista si uccide in casa

Tragedia a Sanremo 2017, dopo 50 anni un nuovo suicidio sconvolge le kermesse canora a poche ore dall’inizio della diretta tv. Nella storia del festival di Sanremo ci sono stati momenti trash e imbarazzanti e momenti tragici tra cui la morte di Luigi Tenco. Oggi 7 febbraio 2017 la notizia del suicidio di Piero Petrullo musicista atteso per il finale di sabato con la sua band Ladri di Carrozzelle. Il gruppo è stato fondato nel 1989 e Piero Petrullo si era unito in seguito ad un incidente stradale che lo aveva costretto sulla sedia a rotelle e che non gli aveva impedito di continuare a vivere.

Il suicidio di Piero Petrullo secondo quanto si apprende dai media nazionali, è avvenuto ieri mattina ma solo oggi gli organi di stampa ne hanno parlato. Il Gazzettino riporta che Piero Petrullo è stato trovato morto nel bagno della sua casa in una zona rurale di Velletri dove viveva insieme agli zii. Si è impiccato con un filo elettrico. I carabinieri indagano sull’accaduto ed è stata predisposta l’autopsia.

I Ladri di Carrozzelle non rinunciano a Sanremo 2017 e saranno ospiti nella puntata finale nonostante il suicidio di Piero Petrullo li abbia lasciati basiti e senza parole. Vogliono esibirsi sul palco dell’Ariston per ricordarlo così come ha dichiarato Paolo Falessi, uno dei fondatori della band. Da tempo il musicista soffriva di forti dolori eppure era sempre positivo e amava suonare e divertirsi con gli amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *