Sciopero generale 8 marzo per la Festa della Donna: trasporti a rischio

Sciopero generale 8 marzo per la Festa della Donna: trasporti a rischio

Sciopero 8 marzo 2018 per i diritti delle donne nel giorno in cui si celebra la loro festa. Disagi per chi viaggia e per gli studenti. Scopriamo le modalità dello sciopero di domani città per città e le fasce di garanzia previste.

“Lotto marzo” sciopero generale

Nel giorno della Festa della donna è stato indetto uno sciopero generale di 24 ore per trasporti, scuole e sanità dai sindacati Usb e Usi. I lavoratori si uniranno alla protesta #wetoogether e sono previste manifestazioni e cortei in diverse piazze italiane. Sono 70 i paesi in tutto il mondo in cui le donne incroceranno le braccia per lottare contro la discriminazione di genere e tutte le forme di violenza.

Sciopero dei treni

Alla mezzanotte dell’8 marzo inizia lo sciopero dei treni che terminerà alle ore 21:00. Trenitalia ha fatto sapere che non ci saranno disagi per le Frecce che circoleranno regolarmente e ci saranno ripercussioni limitate sugli altri treni nazionali. Sono assicurati i collegamenti tra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino. Garantiti i servizi essenziali dei treni regionali nelle fasce orarie 06:00-09:00 e 18:00-21:00. Italo aderisce allo sciopero trasporti, la lista dei treni che circoleranno è stata pubblicata sul sito di Trenitalia.

Sciopero trasporti aerei

Alitalia ha già reso noto che potrebbero verificarsi delle modifiche all’orario dei voli e che la compagnia ne ha dovuti cancellare alcuni per effetto dello sciopero generale dalle ore 13 alle ore 17 mentre a Roma Fiumicino i lavoratori incroceranno le braccia dalle 10 alle 18. Come sempre è stato attivato un piano straordinario al fine di limitare i disagi dei passeggeri. I viaggiatori possono comunque partire l’8 marzo se riescono a prenotare i primi volti disponibili. Prima di recarsi in aeroporto è opportuno verificare lo stato del proprio volo sul sito di Alitalia.

Sciopero generale scuola e sanità

Lo sciopero dell’8 marzo interessa anche i settori lavorativi pubblici, privati e cooperativi. Fermi i lavoratori del settore sanità e rifiuti, saranno garantiti solo i servizi essenziali.

Sciopero trasporti a Roma

Nelle grandi città ci saranno i maggiori disagi, Usb ha indetto uno sciopero di 21 ore che coinvolge autobus, metro e tram. Le uniche fasce di garanzia previste sono fino alle 8:30 e dalle ore 17 alle 20. Non garantito il servizio delle linee notturne e della linea 913. Alle 9:30 all’Università la Sapienza ci sarà una passeggiata femminista elle 10:30 al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali si discuterà di questo tema: “Dal #metoo al #wetogether: contro le molestie e il ricatto sui posti di lavoro”.

Sciopero trasporti a Milano

Non mancheranno i disagi a Milano per tutte le persone che utilizzano i mezzi pubblici per spostarsi quotidianamente. Autobus, tram e metro gestite da Atm potrebbero subire ritardi e soppressioni per le agitazioni del personale viaggiante e di servizio dalle 8:45 alle 15:00 e dalle 18:00 sino alla fine del turno. Tempo permettendo domani 8 marzo 2018 forse è il caso di gonfiare le ruote e di spostarsi in bicicletta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.