Scoperta fossa comune in Siria, si teme ci siano fino a 200 morti

E’ stata scoperta, a Raqqa, in Siria, una fossa comune che potrebbe contenere fino a 200 persone. La fossa è situata sotto un campo da calcio, nei pressi dell’ospedale civile che aveva rappresentato l’ultima trincea per l’Isis.

Fossa comune in Siria, la scoperta di un funzionario

È stato un funzionario della citta di Raqqa, Abdallah el-Eriane, a scoprire la presenza di una fossa comune situata all’interno della città stessa. La fossa comune, situata sotto un campo da calcio, potrebbe aver ospitato fino a 200 corpi, un dato che appare essere abbastanza sconvolgente.

La città di Raqqa rappresenta un luogo certamente non casuale: si tratta, infatti, dell’ex capitale dello Stato islamico, per quel che concerne il nord della Siria. Ed è proprio a Raqqa che è stata piazzata questa fossa comune.

La fossa è stata strategicamente piazzata sotto un campo da calcio, ovviamente per far sì che non fosse visibile, ed è situata in un luogo molto vicino all’ospedale, che per il Califfato era diventato una vera e propria trincea. L’ultima, per l’esattezza, prima che fosse cacciato dalla città nell’ottobre del 2017.

Lo stesso funzionario ha riferito, inoltre, che sono stati recuperati anche 50 corpi di civili. Un altro dato che, se sommato alla già grave presenza di una fossa comune, fa rabbrividire.

 

Informazioni su Bruno Santini 188 Articoli
Amante della scrittura e dell'attualità, esperto di news che spaziano tra svariati temi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.