Selfie tra Miss Iraq e Miss Israele, famiglia costretta alla fuga

0
Selfie tra Miss Iraq e Miss Israele, famiglia costretta alla fuga

Sarah Hidan aveva postato sui social una foto con la reginetta di bellezza di Israele, ma la sua famiglia ha dovuto lasciare il territorio iracheno.

Selfie pericoloso tra Miss Iraq e Miss Israele

Un messaggio di pace e amore sui social che si è trasformato in un concreto pericolo mortale. E’ quello di Miss Israele e Miss Iraq, due reginette di bellezza le quali hanno scattato un normale selfie per immortalare la loro partecipazione alle finali di Miss Universo dello scorso novembre. La foto è diventata virale sui social, alternando critiche a messaggi di amicizia, amore, sostegno e solidarietà per le due giovanissime ragazze per questo simbolo di pace. Peccato che la realtà è diversa dai concorsi patinati e dalle aspettative di due ragazze ventenni. Sarah Hidan, Miss Iraq e prima reginetta di bellezza a rappresentare la sua nazione dopo 45 anni, per lo scatto con Adar Gandelsman, Miss Israele, ha dovuto dire addio per sempre al suo Paese e andare in esilio con la sua famiglia in una destinazione sconosciuta perché minacciati di morte.

L’odio corre su Twitter

Può uno scatto su Instagram che rappresenta pace e amore scatenare invece odio e violenza solo per questioni politiche e religiose? Anche la semplice dedica “pace e amore“ è stata oggetto di critiche, e la spiegazione della Miss che è stata l’israeliana a proporre il selfie auspicando la pace tra i due popoli non ha placato l’ira dei conservatori. Su Twitter ci sono stati messaggi duri e di odio degli utenti iracheni, fino a vere e proprie minacce social e che se non avesse rinnegato lo scatto, avrebbero ucciso lei e tutti i suoi familiari.

Miss Iraq e famiglia costretti alla fuga

Sarah, coraggiosamente, non ha rinnegato nulla. Miss Iraq ha difeso l’immagine perché esprime desiderio e speranza di una pace tra le due nazioni e di certo non è un messaggio di sostegno al Governo israeliano.  Oltre a questo, la reginetta è stata criticata anche per delle foto in bikini postate su Instagram, ma che ha portato l’intera famiglia a lasciare la loro casa in Iraq e a nascondersi in un luogo non precisato, a casa di amici. Tutto per un autoscatto di due ragazze bellissime su cui traspare l’emozione di essere una potenziale Miss Universo.