Silvian Heach contro la signora della pelliccetta a Caserta, video virale

0
Silvian Heach contro la signora della pelliccetta a Caserta, video virale
Fonte: Twitter

La nota azienda d’abbigliamento risponde con un video dal titolo loves #Pelliccette alla sceneggiata, ormai diventata famosa, di una donna di Capodrise, in provincia di Caserta: offre Vitamina C all’interno dei punti vendita per evitare mancamenti e mette in saldo le pelliccette

Sceneggiata da Silvian Heach, chi è la signora pelliccetta

Ha 38 anni e si chiama Rosanna la donna di Capodrise, in provincia di Caserta, protagonista della sceneggiata all’interno dell’outlet “La Reggia” di Marcianise che sta spopolando su tutti i social. La ormai nota signora della pelliccetta è entrata arrabbiatissima in un negozio della marca di abbigliamento Silvian Heach, inveendo contro le commesse in quanto il vestito acquistato poco tempo prima, e indossato in occasione di un evento, si sarebbe scucito e avrebbe stinto, danneggiando la pelliccetta bianca portata sopra e facendole fare una brutta figura. Dapprima la sfuriata, poi lo di svenimento, sono stati  ripresi con un cellulare e inevitabilmente finita in Rete, dove il video è diventato virale sul web. Comunque, nonostante la sceneggiata, la signora ha sporto denuncia alla Guardia di Finanza, la quale ha sequestrato abito e pelliccetta per accertamenti, oltre a cercare chi ha ripreso tutta la scena senza il permesso dell’interessata.

Silvian Heach risponde alla Signora della Pelliccetta

Ora Silvian Heach, l’azienda produttrice di quel vestito, replica in modo geniale alle accuse con la stessa moneta, ovvero a mezzo social: la casa di moda ha pubblicato un video in cui offre vitamina C all’interno di propri punti vendita per evitare mancamenti e mette in saldo le pelliccette fino ad esaurimento scorte. Una risposta ironica che arriva dopo la disponibilità di risolvere la questione con la signora Rosanna. La responsabile delle comunicazioni infatti aveva espresso rammarico per l’accaduto, anche perché per l’azienda non è certo un bene farsi pubblicità in questo modo, ma indicando tutta la disponibilità a parlare pacificamente con la signora per risolvere il problema. Anche se i capi di Silvian Heach sono di qualità, può succedere che qualche pezzo della collezione possa essere difettoso. Diverso il parere della signora pelliccetta, la quale sostiene che il capo è stato fatto in Cina e non è certo un prodotto italiano.

Vitamina C e pelliccette in saldo, il marketing geniale di Silvian Heach

Mentre la signora Rosanna viveva il suo dramma e la manager di Silvian Heach divulgava il comunicato stampa, il video ha ormai toccato i 2 milioni di visualizzazioni solo su Facebook, e chissà quante sugli altri social. Inoltre, sono nati anche gruppi Facebook ironici come ad esempio “Regaliamo una pelliccetta alla signora”, “Flash mob alla Reggia per la signora”, “Fiaccolata per l’animale morto per fare la pelliccia”, ma sono solo una minima parte. Rosanna, protagonista del filmato, ha annunciato che si difenderà in tutte le sedi allo scopo di tutelare la sua onorabilità, mentre l’azienda Silvian Heach ha provato a sdrammatizzare con I love pelliccette, un video in cui si vuole garantire uno shopping sereno e moderare lo stress della vita moderna: nei negozi si offre alte dosi di Vitamina C per prevenire svenimenti facili. E, tanto per non mettere il dito nella piaga, ecco gli hashtag dei accompagnamento del video: #odirettore, #latestimone, #tuttoaposto, #jesuispelliccette e #150invitati.