Silvio Berlusconi elezioni 2018: “La politica mi fa schifo”

0
Silvio Berlusconi elezioni 2018:

Silvio Berlusconi sembra essere pronto per affrontare le Elezioni 2018, ma non solo. L’ex premier ha le idee ben chiare su quella che è stata la sua carriera da imprenditore e la scalata politica che gli ha permesso di affermarsi nel panorama politico italiano. Nel corso di un’intervista rilasciata ad Agorà su Ra1 3 il Cavaliere ha dichiarato: “La politica mi fa schifo

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Elezioni 2018, chi sono i candidati Premier?

Da qualche giorno siamo ufficialmente in campagna elettorale per le prossime Elezioni 2018 che vedranno la nomina del nuovo candidato Premier. Come abbiamo avuto modo di notare queste nuove elezioni nazionali segnano il ritorno di Silvio Berlusconi in campo politico ma non solo… Insieme al Cavaliere sono scesi in campo anche Giorgia Meloni con Fratelli D’Italia, Matteo Salvini con la Lega Nord e Luigi Di Maio con il Movimento 5 Stelle. Secondo alcune leggende metropolitane la leadership per la carica di Presidente del Consiglio dei Ministri sarebbe già stata segnata dalle Elezioni della Regione Sicilia vinte da Nello Musumeci con la la sua #SaràBellissima, segnando quindi il trionfo del centro destra… Che anche il prossimo Premier venga dallo stesso schieramento politico?

Silvio Berlusconi: La politica mi fa schifo

Nel corso di queste ultime però le dichiarazioni di Silvio Berlusconi stanno facendo discutere tutta Italia. L’ex Premier e patron di Mediaset, ospite di Agorà, salotto politico di Rai 3, ha spiegato i reali motivo che l’hanno spinto a candidarsi di nuovo per la carica di Presidenza del Consiglio: “Io per la politica ho sempre provato uno schifo totale ma ci si deve interessare quindi dico a chi vota M5s di considerare che votandoli cadrebbero in un errore più grande di restare a casa e non votare. Io dico che in questa situazione si deve votare per mettere in mano il paese ha chi ha serietà e competenza. Io sono sempre qui perché sento il dovere di esserci“.

Berlusconi e il passato da cantautore

In occasione dell’intervista rilasciata ad Agorà Silvio Berlusconi si è raccontato a 360 gradi, sia da un punto di vista politico che artistico. Il Cavaliere durante la sua carriera ha avuto modo di reinventarsi sotto molteplici aspetti, primo fra tutti quello imprenditoriale che l’hanno portato poi alla politica e anche alla musica in veste di cantautore insieme al maestro Apicella. “Con il maestro Apicella abbiamo composto 130 canzoni, 7 di queste inserite nell’archivio storico della canzone storica napoletana. Mi dispiace che alcune di queste non vengano passate in radio perché le abbiamo scritte io ed Apicella“.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.