Spesometro ultima proroga, scadenza e novità invio comunicazione

0
Spesometro ultima proroga, scadenza e novità invio comunicazione

Ernesto Maria, direttore dell’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento di oggi ha recepito la legge con cui diventa operativo lo spesometro light che prevede l’ulteriore proroga dei termini per l’invio della comunicazione.

Spesometro nuova scadenza

Slitta il termine per l’invio delle comunicazioni relative ai dati delle fatture. Dopo un lungo tira e molla tra le categorie interessate e l’amministrazione finanziaria è stato concessa un’ultima proroga, dal 28 febbraio 2018 al 6 aprile 2018. Cinque settimane per inoltrare le dichiarazioni, salvo ulteriori spostamenti causati da eventuali inconvenienti.

Spesometro light, come funziona

La versione light dello Spesometro è stata ideata per venire incontro ai professionisti e ai contribuenti. Questa nuova versione infatti aderisce alle disposizioni dello Statuto del Contribuente e alle disposizioni del decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2018. Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate conferma anche la possibilità dell’invio cumulativo dei dati per le fatture di importo inferiore a 300 euro. Questo provvedimento conferma inoltra le semplificazioni a favore dei clienti. Con lo spesometro light sarà possibile scegliere quando inviare i dati, la cadenza può essere annuale, trimestrale o semestrale. Ad ogni modo le informazioni richieste sono inferiori rispetto al passato perché diventa facoltativo compilare i dati anagrafici di dettaglio delle controparti. Le nuove regole potranno essere utilizzate anche per le comunicazioni integrative di quelle errate relative al primo semestre 2017.

Software di supporto gratuito

Tutti i contribuenti che vogliono utilizzare il software predisposto per la comunicazione del primo semestre 2017 possono trasmettere i dati secondo le regole precedenti. L’Agenzia delle Entrate mette da subito a disposizione sul suo portale due pacchetti gratuito per il controllo dei file delle comunicazioni e per la compilazione.