Stampante laser o stampante InkJet, quale conviene scegliere

0
Stampante laser o stampante InkJet, quale conviene scegliere

Quale soluzione migliore bisogna scegliere tra una stampante laser o a getto d’inchiostro e quali sono le differenze tra una inkjet e una a toner laser.

Come scegliere la stampante migliore: inchiostro o laser?

In sostanza, le stampanti si dividono in due categorie distinte, ovvero la stampante laser e la stampante a getto d’inchiostro o inkjet. Dal nome inkjet, si evince già la differenza sostanziale tra le due tecnologie, ossia che funziona con cartucce e toner per stampanti a getto d’inchiostro. Entrambe le soluzioni hanno pro e contro, quindi per alcuni sarà il top avere una stampante laser, mentre per altri andrà benissimo quella inkjet. Diciamo che è questione di gusti, ma anche di budget e di quanto si potrebbe usare questo strumento a determinare la scelta del modello giusto per le proprie esigenze. Quindi, quando conviene acquistare una stampante inkjet e una stampante laser?

Caratteristiche stampanti inkjet

Una stampante a getto di inchiostro ha un prezzo più basso di quella a laser, perché si parte da un minimo di 30 Euro a salire. Esse sono versatili e utili per uno studio casalingo o per chi stampa pochi documenti, e-mail e brochure dalle dimensioni ridotte, ma i modelli più evoluti sono capaci di stampare ad alta risoluzione anche fotografie e altri documenti in carta fotografica. I costi delle cartucce di ricambio dipendono dai vari modelli, ma sono sempre molto più economici dei ricambi per il laser ( contando il fatto che si possono usare cartucce inkjet compatibili o rigenerate se non si trovano quelle originali). Di contro, stampano meno pagine rispetto al modello al laser e, a lungo andare, i costi di gestione diventano elevati.

Perché scegliere una stampante laser

La stampante laser è ottima per un uso professionale. Dapprima esisteva solamente il modello in bianco e nero, ma ora, anche se costano di più, ci sono anche quelle a colori. Solitamente in commercio si trovano due tipi di modelli: quelle dedicate solo alla stampa, e le multifunzione con funzioni di  stampa, scansione e copia. Il loro costo è elevato se confrontato con quelle a getto di inchiostro, ma se si predilige il modello bianco e nero, si possono trovare soluzioni molto economiche e funzionali. Uno strumento di questo tipo conviene acquistarlo quando si hanno ingenti quantità di documenti da stampare, visto che il toner dura di più di una cartuccia a inchiostro (anche se costa di più).

Consumabili per stampanti, cartucce d’inchiostro e toner laser

Punto fondamentale da chiarire assolutamente: meglio scegliere la stampante anche in base alle sue consumabili, ovvero alle cartucce o al toner. Spesso ci si lascia abbagliare dal prezzo basso o dall’offerta de momento, senza però informarsi sul costo effettivo dell’elemento che si andrà a sostituire una volta esaurito. Le cartucce sono le più economiche, ma è anche vero che si consumano più velocemente, mentre il toner, ottimo per durabilità, è più oneroso. Le stampanti inkjet inoltre sono dotate di cartucce inchiostro separate, quindi si dovrà sostituire solo quella esaurita, così come succede per il toner per stampanti laser in bianco e nero.