Starbucks apre a Torino: dopo Milano il colosso si espande in Italia

0
Starbucks apre a Torino: dopo Milano il colosso si espande in Italia

Starbucks apre a Torino. La decisione preso dal colosso statuninse nell’ambito della caffetteria sfida un tabù che ormai durava da anni; Starbucks, infatti, aveva deciso di non puntare ancora sull’Italia per quanto riguarda i propri punti vendita: la competizione era troppo accesa, e l’Italia è uno dei paesi in cui il caffè non è trattato come bevanda qualsiasi. Tuttavia, dopo l’apertura a Milano che avverrà nei prossimi giorni, la catena statunitense ha già deciso di virare su Torino per il prossimo punto vendita: si tratta dei primi atti che precederanno un’espansione in tutto il territorio nazionale.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Lo sbarco in Italia e l’apertura a Milano

La competizione con i colossi italiani relativi alla caffetteria ha sempre spaventato Starbucks; il colosso possiede, infatti, 24 mila locali sparsi in 70 paesi e non aveva ancora preso in considerazione l’Italia in tal senso. Alla fine, la catena statunitense ha deciso di prendersi il rischio e aprire anche in Italia.

Se il progetto porterà all’apertura dei locali in tutta Italia, il primo sarà a Milano. La location è importante: Palazzo delle Poste di Piazza Cordusio, a una decina di metri dal Duomo. Non si tratterà soltanto di un piccolo punto vendita, ma di una roastery che permetterà al locale – grande 2000 metri quadri – di poter agire non soltanto con il celebre caffè, ma anche nell’ambito di ristorazione e molto altro.

L’importanza del gruppo Percassi

Lo sbarco italiano della catena statunitense di caffetterie è dovuto essenzialmente all’importanza del gruppo Percassi. Starbucks ha deciso di sfidare il tabù italiano, ma per farlo aveva bisogno di un investimento importante e necessario. Starbucks Coffee Company e il gruppo Percassi hanno trovato un accordo proprio di questo tipo.

Sulla base dell’accordo, infatti, sarà proprio il secondo dei due ad avere la licenza e sarà l’unico proprietario e gestore dei locali.

Starbucks apre a Torino: si cerca un posto libero

In attesa che ci sia l’apertura ufficiale a Milano, Starbucks apre a Torino. Nonostante non si tratti di una roastery, l’apertura e le funzionalità del locale funzioneranno sulla falsa riga di ciò che è avvenuto a Milano. Il colosso statunitense ha deciso di spostarsi dal Duomo alla Mole, prima di percorrere tutto il suolo italiano.

Adesso si cerca soltanto un posto libero, dal momento che molti spazi sono occupati e non è facile trovare un luogo centrale come quello di Milano. Le possibili location potrebbero essere Piazza Castello e l’area intorno a Palazzo Nuovo. 

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.