Telegram Down, l’applicazione è stata bloccata in Russia?

Telegram down, l'applicazione è stata bloccata in Russia?

Le cose delle ultime ore è stato registrato un nuovo Telegram Down. Secondo quanto reso noto anche dell’agenzia Ansa, l’applicazione è stata bloccata in Russia, sarà vero?

Telegram Down l’app smette di funzionare?

Attenzione, attenzione, nel corso di questi ultimi mesi abbiamo avuto modo di assistere a diversi da una delle applicazioni più usate dai possessori di smartphone. L’app ad essere più penalizzata senza ombra di dubbio è stato WhatsApp, visto che ha già subito due o tre blocchi solo nell’ultima fase del 2017. Ad annunciare WhatsApp Down è stato l’hashtag su Twitter, seguito poche settimane dopo dal Instagram Down… Un vero e proprio crollo per i social media influencer, che non hanno potuto pubblicare i post programmati con le varie agenzie di riferimento. Ma cosa ha scatenato il Telegram Down?

Tutela dei dati sensibili, privacy e social

Come abbiamo avuto modo di annunciare all’inizio del nostro articolo nel corso delle ultime ore stato annunciato un  Telegram Down. In questo caso però non si tratta di un vero e proprio blocco dell’applicazione, ma un qualcosa di legato alla tutela dei dati sensibili circa l’argomento privacy e social. Protagonista di questa nuova news non è Telegram a livello mondiale, ma bensì la prima usata in Russia. Che sta succedendo?

Telegram Down in Russia?

Nel momento clou preferito dai magazzinieri tecnologia in questo 2018, senza ombra di dubbio è rappresentato dalla privacy e social. Copri importante proteggere dati sensibili degli utenti delle chat room o di qualsiasi applicazione all’interno di uno smartphone? La risposta a questa domanda la sa benissimo Mark Zuckerberg, il quale questi giorni sta dovendo affrontare delle problematiche relative appunto alla tutela dei propri utenti Facebook. Uno scandalo in cui troviamo anche Telegram, ma per diversi motivi. Secondo quanto reso noto il quartier generale dell’app non ha voluto fornire servizi segreti russi i dati riguardanti messaggi degli utenti. Ho fatto sì che si determinasse un Telegram down in Russia, l’applicazione dunque verrà bandita dalla nazione?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*