Terremoto a Catania di magnitudo 3.4. Paura tra la folla

0

Catania continua a tremare a causa del terremoto. Nella scorsa notte si è registrata una scossa di magnitudo 3.4 nella zona di Biancavilla Etnea. Paura tra la gente.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Altra scossa di terremoto nel catanese

Altra forte scossa di terremoto nel catanese dove la paura torna a far da padrona. Lo scorso 6 ottobre una scossa di magnitudo 4.6 era stata registrata a Santa Maria di Licodia nel cuore della notte, mentre nella serata di ieri, quando erano da poco passate le 23.00, un’altra scossa si è sentita distintamente a Biancavilla Etnea.

La magnitudo della nuova scossa registrata dall’Istituto Nazionale della Geofisica e Vulcanologia è di 3.4 ed è avvenuta a una profondità di solo quattro chilometri. Anche Catania ha avvertito il tremore della terra e subito sono scattate le prime reazioni sui social.

La paura tra la popolazione

La popolazione si è presto riversata impaurita in strada a seguito della forte scossa. Attualmente non si sono registrati danni né a persone né danni a cose. Molti i cittadini di Biancavilla Etnea e le città vicine che hanno subito condiviso il loro stato di preoccupazioni su Facebook o su Twitter. Molti hanno chiesto ai loro contatti se avessero avvertito la scossa e se stessero tutti bene.

Lo sciame sismico continua

Le scosse di terremoto di questi ultimi giorni sono state molte, anche se di più bassa intensità. Oltre a quella del 6 ottobre, l’INGV ha registrato un altro piccolo sciame sismico con magnitudo 2.2, 2.6 e 2.0. I centri nei quali si è distintamente la scossa di terremoto, oltre Biancavilla Etnea, sono Adrano, Paternò, Ragalna e ancora Belpasso.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.