Tesla in Cina: la casa di produzione si espande in Oriente

Tesla in Cina: la casa di produzione si espande in Oriente

L’intesa raggiunta tra la casa di produzione automobilistica e la regione di Shangai porterà Tesla in Cina. Il progetto di espansione in Oriente da parte dell’azienda statunitense potrebbe fortemente concretizzarsi dopo quest’accordo preso con Shangai: una grande casa di produzione sarà aperta nella città cinese, e – stando alle parole dette – si tratterà di un accordo a lungo termine che porterà alla produzione di 500 mila nuove unità all’anno. I preparativi per l’accordo duravano già da un anno: sarà una vera e propria rivoluzione per la Tesla?

Tesla in Cina: i termini dell’accordo

Un accordo che la Tesla stava preparando da più di un ano porterà all’intesa con la regione di Shangai; Tesla in Cina, dunque, per rafforzare ancor più il grande mercato dell’azienda automobilistica statunitense. Il progetto sarà importantissimo e porterà alla creazione di una casa di produzione nella città cinese, definita “uno stabilimento che mira a rivaleggiare con quello di Fremont, in California”. L’importanza dell’accordo è stata sottolineata dal CEO di Tesla, Elon Musk, che ambiziosamente ha dichiarato di mirare a una produzione di 500 mila nuove unità ogni anno.

I prodotti saranno automobili 100% elettriche, rispettando le esigenze del mercato cinese. L’accordo arriva a seguito delle esigenze della Tesla di vendere all’estero. L’accordo è stato lungo e difficoltoso anche per via delle tensioni economiche tra Cina e Stati Uniti, ma dovrebbe allo stesso modo essere duraturo e proficuo per entrambe le parti.

Le logiche di mercato che portano Tesla in Cina

La decisione di produrre auto in Cina è la logica conseguenza di un mercato automobilisco che anche in Cina si sviluppa sempre più; l’impatto che le auto elettriche stanno avendo in Cina è fondamentale, e le attuali strategie di mercato della Tesla non sono favorite dall’andamento del mercato cinese. 777 mila veicoli elettrici sono stati acquistati l’anno scorso in Cina, soltanto 14779 sono state – invece – le auto Tesla. L’ambizione cinese è quella di giungere a 7 milioni di vendite annuali nel 2025 e 1 milione nel prossimo anno, anche grazie all’aiuto di Tesla.

Con Tesla in Cina, il modello fortemente favorito sarà quello della Model 3 (e il crossover Model Y). In prospettiva, inoltre, Tesla mira ad aprire un’altra casa di produzione, naturalmente in Europa.

Informazioni su Bruno Santini 195 Articoli
Amante della scrittura e dell'attualità, esperto di news che spaziano tra svariati temi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.