Toner compatibili o rigenerati: pro e contro

0

I materiali di consumo per le stampanti laser o inkjet e consumabili per ufficio attirano molto l’attenzione non solo dei privati ma anche delle aziende. Ci sono domande che magari sono più difficili da rispondere perché difficile è trovare soluzioni adeguate quando si parla di tecnologia

Tuttavia, è semplice poter provare a fare chiarezza in merito alla differenza che c’è tra una cartuccia o toner di stampa originale e una compatibile. Spesso ci si domanda se conviene ricaricare o rigenerare il toner o la cartuccia, ma è un fattore positivo?

Cartucce e toner, sono da preferire le originali o le compatibili? I toner o le cartucce per stampanti originali sono parti di ricambio che escono direttamente dalle case produttrici delle stampanti che usano tecnologia e materiali di qualità garantita e dichiarata. Le cartucce compatibili sono invece dispositivi che vengono generati da terzi e non rientrano nella categoria degli Original Equipment Manifacturer, marchio riservato alle cartucce originali prodotte dal medesimo produttore della stampante.

Pro e contro delle Cartucce e Toner Originali per stampanti

La tecnologia dei prodotti OEM originali è di solito quella massima e più prestante, il tipo di inchiostro usato, la testina di stampa per le cartucce e la qualità dei materiali dovrebbero dare sempre il massimo delle performance per il dispositivo, in particolare per la stampa di grafici e fotografie. Usando questi prodotti autentici ci si può sempre avvalere della garanzia del produttore della stampante in caso di problemi e guasti.

Il costo di vendita tuttavia risulta troppo alto e acquistando la stampante ci troveremo con il primo mix di cartucce e toner ad inchiostro davvero insufficiente.

Pro e contro di Cartucce e Toner compatibili per stampanti

Le cartucce compatibili hanno un costo inferiore rispetto all’equipaggiamento originale e grazie alla vasta concorrenza ce ne sono di diversi tipi e qualità. In questo ambito è possibile affacciarsi a prodotti davvero prestanti  che spesso non hanno nulla da invidiare alle parti originali.

La qualità dell’inchiostro magari può non essere sempre all’altezza di quelle originali. Sono poche tuttavia le occasioni in cui si presentano dei rischi per la sicurezza, soprattutto per i toner, poiché non ci sono abbastanza indicazioni e garanzie sulla quantità e tipo di materiali chimici usati. Infine, in caso di problemi con la stampante la garanzia  non si può più usare e potremmo avere seri problemi con il produttore.

Alla domanda se conviene o meno rigenerare un toner o una cartuccia di stampa, la risposta può tranquillamente essere positiva . Ogni toner o cartuccia di stampa può essere ricaricata di inchiostro una volta finita la polverina originale. E’ possibile acquistare toner o cartucce originali già rigenerate o anche volendo ricaricarle a casa con il fai da te comprando ricariche di inchiostro o toner e seguendo una delle centinaia di guide facilmente consultabili sul web.

In questo caso, il consiglio è quello di acquistare sempre materiali certificati UE e provvisti di schede di sicurezza dettagliate con indicazioni circa gli elementi chimici in esso presenti, come è possibile trovare ad esempio all’interno dello store online https://www.tonercartuccestampanti.it , il quale ha dedicato un’intera sezione ai toner canon compatibili e rigenerate di alta qualità.

Con l’acquisto di cartucce e toner rigenerati si può avere un risparmio  fino al 60% e favorire la salvaguardia dell’ambiente grazie al riciclaggio degli involucri dei toner e delle cartucce.