Trombosi: giornata nazionale per la lotta all’embolia, ma quanto si conosce davvero?

Al via fon la 7°Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi, fortemente voluta da ALT – Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle Malattie Cardiovascolari – Onlus.

L’intento è quello di dire «basta!» alle malattie cardiovascolari da Trombosi a partire dalla giornata di mercoledì 18 aprile.

Trombosi e giornata nazionale, cosa si sa della malattia

La giornata si aprirà con un focus sull’Embolia Polmonare e tanti appuntamenti social tutti dediti all’informazione e alla promozione della salute.

L’Embolia Polmonare è una malattia che coinvolge ogni anno, in Italia, una persona su 100 ed è il motivo più probabile di morte nelle donne dopo il parto.

Pare inoltre che 11 persone su 100 tra quelle colpite perdano  la vita nel giro dk 30 giorni. Questa è la conseguenza di trombosi venose gravi che, se non notate in tempo, possono portare alla formazione di un embolo che, se coinvolge tutto il corpo e arriva al polmone diventa fatale

Da trombosi venosa ad embolia il passo è breve

Una trombosi venosa mal considerata e non curata diventa Embolia polmonare in 40 casi su 100.

Per questo, ALT ha voluto porre l’attenzione della 7° Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi su questa patologia, divulgando con ancora maggior portata il suo mix di informazioni di scienza e buonsenso.

Per farlo, sono stato messi a disposizione tutti i suoi canali, a partire dai social network, mezzo sempre più diffuso e penetrante di comunicazione per giovani e adulti. E l’impegno comincia davvero ancora prima della data stabilita al 18 aprile: già dall’11 aprile ALT vorrebbe che tutti si collegassero alla sua pagina Facebook per andare a rispondere al sondaggio «Quanto ne sai di Embolia Polmonare?».

Gli utenti saranno cosi messi alla prova con 7 domande, di cui ne sarà pubblicata una al giorno, e sulle quali si potrà rispondere con VERO o FALSO per capire il proprio livello di informazione e conoscenza su questa patologia.

Informazioni su Alessia D’Anna 540 Articoli
studentessa in giurisprudenza amante della scrittura, con esperienza nelle notizie dell'ultima ora

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.