Tumore curato per molto tempo con crema, si pensava fosse eczema

Tutto inizia con un prurito diffuso in tutto il corpo considerato come un grave stadio di eczema. E invece era tumore.

Questa è la storia di una ragazza inglese di 26 anni, che si è recata dal medico, ha fatto vedere gambe e braccia piene di chiazze, e ha avuto la prescrizione per creme e saponi da usare nella terapia di questa malattia cutanea.

Tumore preso per eczema, la storia

La ragazza racconta che «Quello che non sapevo è che l’iniziale diagnosi di eczema si sarebbe poi trasformata in quella di un tumore al secondo stadio».

Eleanor ha seguito le cure anti-eczema, ma a settembre 2016 avverte un quasi impercettibile, nodulo sotto la clavicola.

La ragazza dice «Credevo fosse una cisti, ma essendo informata sulla prevenzione del cancro al seno, non ho voluto sottovalutare la cosa. Mi hanno poi trovato altri due noduli al collo. E dopo una Tac, un’ecografia e una biopsia è arrivata la diagnosi di tumore del sangue: linfoma di Hodgkin al secondo stadio. È stato uno choc, avevo solo 24 anni. E prurito a parte, stavo bene: ero andata alla visita medica dopo una sessione di ginnastica in palestra!».

Tumore al sangue, quale eczema

I medici speravano potesse bastare la chemio e che la ragazza potesse cavarsela con quattro mesi di terapia. E invece come se non bastasse viene fuori pure una massa di 12 centimetri nel torace, così ha fatto la cura per più di sei mesi.

È stata dura, ma la ragazza si è fatta forza e ha cercato cibi che potessero aiutarla contro cattivi sapori e senso di nausea: i ghiaccioli, sono stati il suo pane quotidiano. Così come il lavoro, che l’ha sostenuta molto psicologicamente.

A marzo 2017, poi, è arrivato l’esito positivo, non aveva più alcuna traccia del linfoma e ora Eleanor si controlla per prevenzione ogni tre mesi.

E infatti la ventiseienne dice «Naturalmente ho paura che ritorni, ma bisogna farsi forza e andare avanti. Programmo le mie prossime vacanze, sono tornata in palestra, ho fatto il cambio di casa che avevo rinviato a causa della malattia. Insomma, sono tornata a vivere».

Informazioni su Alessia D’Anna 523 Articoli
studentessa in giurisprudenza amante della scrittura, con esperienza nelle notizie dell'ultima ora

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.