UFO, Pentagono svela il programma OVNIs

0
UFO, Pentagono svela il programma OVNIs

Bomba del New York Times, il Pentagono ha riconosciuto l’esistenza di un progetto che indaga sulle segnalazioni di oggetti volanti non identificati.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Programma OVNIs, l’ammissione

Giornata storica per la Terra: il Pentagono ha riconosciuto per la prima volta l’esistenza di un programma che per anni ha indagato sulle segnalazioni di oggetti volanti non identificati. Lo scrivono alcuni media Usa, tra cui il New York Times, la nostra fonte. Insomma, dopo anni di negazioni, teorie del complotto e Area 51, l’agenzia governativa si sbilancia e inizia ad ammettere. Del programma OVNIs sono a conoscenza solo un piccolo numero di funzionari ed è iniziato nel 2007. Secondo però la fonte dei media statunitensi, sarebbe stato chiuso nel 2012 e lo scopo era indagare sulla presenza dei cieli della Terra di strani velivoli capaci di muoversi ad alta velocità. Tuttavia, negli ultimi cinque anni, gli addetti al programma hanno continuato a lavorare su vari accadimenti relativi ad esso, mentre svolgevano anche gli altri compiti del Dipartimento della Difesa.

Pentagono e avvistamenti UFO

Il programma inizialmente è stato ampiamente finanziato su richiesta di Harry Reid, il democratico del Nevada che all’epoca era il leader della maggioranza del Senato e che da tempo aveva un interesse per i fenomeni spaziali. Il progetto OVNIs è costato ai contribuenti federali 22 milioni di dollari dalla fine del 2008 al 2011. La maggior parte del denaro è andato a una società di ricerca aerospaziale gestita da un imprenditore miliardario e amico di lunga data del signor Reid, Robert Bigelow, che sta attualmente collaborando con la NASA per produrre navicelle per gli umani da utilizzare nello spazio.

Avvistamenti UFO, i precedenti

Insomma, il programma OVNIs del Pentagono esiste ancora, ma sotto una nuova luce e con un nuovo scopo ufficiale, ma si indaga in maniera ufficiosa. E le teorie complottistiche si susseguono a ruota, visto che sono tutti segnali di una vicina ammissione dell’esistenza di forme di vita extraterrestri. La pressione sugli organismi governativi è iniziata mesi fa con il collettivo Anonymous che prevedeva l’annuncio tanto atteso ed è continuato con le ammissioni di alcuni funzionari e tecnici della NASA di avvistamenti sospetti e presunti incontri ravvicinati del Terzo Tipo. C’è vita oltre al Cielo?

 

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS