Uomini e Donne gossip: perché Fabio Colloricchio e Nicole Mazzoccato sono tornati insieme

fabio-colloricchio-e-nicole-mazzocato

Una bella notizia per gli amanti del gossip e di Uomini e Donne: Fabio Colloricchio e Nicole Mazzoccato pare siano tornati insieme e il perché non è ben chiaro, soprattutto dopo le ultime vicende. Maria De Filippi e il suo programma in onda su Canale5, inevitabilmente, mettono in moto una machina fatta di popolarità e morbosa curiosità e narcisismo, tanto che le coppie di UeD, appena uscite dal programma, iniziano tutte un percorso che li porta ad essere sempre al centro delle news di gossip. Certo, è una strada che può sfociare in carriere floride, come web influencer, opinionista o partecipante a reality come GF VIP e Isola dei Famosi, e chi va nei salotti televisivi a parlare del tradimento del partner.

Fabio e Nicole avevano intrapreso quella strada, ma uan grave crisi ha portato la coppia di UeD a dirsi addio definitivamente. Nonostante fossero una delle coppie più amate del programma, il 1 aprile hanno annunciato la rottura e purtroppo non è stato un scherzo di cattivo gusto. Dopo giorni di disperazione da parte dei fan e siti e giornali di gossip che erano a caccia del perché della separazione, altra notizia bomba, ovvero l’annuncio di Nicole su Instagram nel quale dichiara di essere tornata insieme a Fabio.

Fabio Colloricchio si era detto disorientato dopo la rottura con Nicole Mazzoccato di UeD e i motivi della separazione, secondo il ragazzo, è di aver trascurato gli amici e la famiglia. L’amore ha trionfato, le incomprensioni sono state chiarite, o per la coppia di Uomini e Donne è stato chiaro che l’uno senza l’altro non c’erano opportunità lavorative per loro? Il lungo e romantico post di Nicole sembra smentire questo perché i due ex protagonisti del Trono Classico abbiano deciso di tornare insieme.

COMPRA IL SIERO VISO EXTRA LIFT DI BARO COSMETICS, SPEDIZIONE GRATIS E PAGAMENTO ALLA CONSEGNA

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*