Uova e diabete, fanno davvero male?

0
Uova e diabete, fanno davvero male?

Da decenni sono diverse le filosofie di pensiero riguardante le uova nella dieta, quante se ne possono mangiare? Qual è l’effettivo rapporto tra uova e diabete? Fanno davvero male? Insomma, tutta una serie di domande alla quale è sempre stata data una risposta parziale, dato che l’assunzione di questo alimento deve essere comunque calibrata alla persona e quindi anche le sue patologie.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Dieta per il cuore, cosa mangiare?

Nel momento in cui si parla di uova, ovviamente, non si può non far riferimento alla dieta per il cuore. Dunque, cosa mangiare per prevenire le malattie cardiovascolari? Secondo molti cardiologi, ad esempio, l’assunzione delle uova nella dieta deve essere molto calibrata, dato che queste potrebbero provocare l’otturazione della arterie a causa del colesterolo cattivo e quindi incrementare la possibilità di infarti. Sostanzialmente si deve avere anche un’attenzione particolare sul diabete per il cuore. La scienza in questo caso, ma non solo, si divide in due, dato che sono diversi i medici che, differentemente, credono che le uova in molti casi potrebbero addirittura aiutare a prevenire molte patologie cardiache.

Le uova fanno bene?

La domanda che in molto di voi in questo momento si staranno ponendo è seguente: le uova fanno bene o no? Come abbiamo accennato all’inizio del nostro articolo, l’assunzione delle uova nella dieta deve essere comunque calibrata al tipo di persona e/o patologia di cui si è affetti. Quante uova possiamo mangiare in una settimana è un’altra incognita, dato che non vi è un numero standard. La soluzione migliore è quella di rivolgersi al proprio medico di fiducia e successivamente a un nutrizionista che potrà indirizzarvi verso un’alimentazione sana e giusta a seconda del vostro stato di salute.

12 uova alla settimana?

Recentemente l’American Journal of Clinical Nutrition ha pubblicato uno studio effettuato dai ricercatori del Charles Perkins Center, dell’Università di Sidney. I ricercatori hanno messo insieme tre gruppi di persone che, in un anno, hanno seguito uno stile diverso di dieta. Il primo gruppo ha mangiato 12 uova la settimana, variando anche la tipologia, mentre il secondo gruppo ne assumeva meno di 2 a settimana. A esprimersi sulla questione è stato il ricercatore e autore della ricerca, Nick Fuller: “La nostra ricerca indica che anche le persone con pre-diabete e diabete di tipo 2 non devono rinunciare a mangiare le uova, se questo fa parte di una dieta sana. I risultati confermano precedenti studi di minore durata, aggiunge, e “sono importanti per via dei potenziali benefici di questo alimento, fonte di proteine e micronutrienti che fanno bene a occhi, cuore e vasi sanguigni“.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.