Val D’Aosta alpinisti colpiti da un fulmine, tra loro una vittima

0
Val D'Aosta alpinisti colpiti da un fulmine, tra loro una vittima

Una tragedia si è consumata nelle montagne valdostane nella serata di ieri. Degli alpinisti sono stati colpiti da un fulmine tra di loro, purtroppo, vi è anche una vittima.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

Alpinisti colpiti da un fulmine

Erano in quattro gli alpinisti di origine ucraina che si erano avventurati in una scalata nelle Alpi della Val d’Aosta. Durante le fasi di ascensione sono stati colpiti da un fulmine. Si trovavano in località Valtournenche. Dopo l’incidente i quattro alpinisti sono rimasti bloccati nelle montagne per tutta la notte. Solo alle prime luci del mattino di oggi, la Protezione Civile valdostana si è potuta attivare per il recupero dei quattro alpinisti ucraini. L’intervento per recuperare i quattro alpinisti colpiti da un fulmine, è stato condotto con l’ausilio di un elicottero.Con a bordo le guide del soccorso alpino valdostano e un medico, il mezzo ha rintracciato il gruppo di quattro alpinisti, composto da due donne e due uomini, che erano rimasti bloccati.

Vittima colpita da un fulmine

Il ritrovamento è avvenuto sul Pic Tyndall, a 4000 metri di quota sul Monte Cervino. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il gruppo di alpinisti ucraino, mentre era in fase di ascesa, è stato sorpreso dall’arrivo di un forte temporale che si è abbattuto nella zona della Valtournenche. A causa del forte maltempo, sulla zona si sono abbattuti parecchi fulmini, uno di questi ha tragicamente colpito il gruppo di alpinisti ucraini. Dei quattro, una donna è rimasta vittima per le conseguenze del fulmine stesso. Quando sono arrivati i soccorsi, alle prime luci dell’alba di oggi, i soccorritori non hanno potuto fare nulla per la donna. Gli altri tre componenti del gruppo, sono stati trovati in evidente stato di shock. Trasportati al pronto soccorso dell’ospedale di Aosta, sono stati visitati dal personale sanitario, che ha riscontrato in loro una lieve ipotermia, quasi certamente dovuta alla notte passata ad oltre 4000 metri di quota, ma tutto sommato in condizione fisiche apparentemente buone.

Aumento naturale e rassodante, Pagamento alla consegna GRATIS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.