Video e selfie mentre si guida, rischio multa se si pubblicano sui social network

0
Video e selfie mentre si guida, rischio mu

Attenzione a postare su Instagram, Facebook e WhatsApp dei selfie o video mentre si è intenti a guidare: si rischia una multa per violazione del Codice della Strada.

Video e selfie alla guida, come fare per non incorrere in sanzioni causa Facebook, WhatsApp e Instagram

L’uso del cellulare alla guida comporta pesanti multe e sanzioni che vanno da 161 Euro a 647 Euro. Il divieto di usare apparecchi cellulari mentre si guida vale in tutti i casi in cui il motore dell’auto è acceso, anche se si è fermi al semaforo, incolonnati nel traffico, in fila al casello autostradale e così via. In un mondo governato da Facebook, Instagram e WhatsApp, un selfie o un video realizzato mentre si sta guidando potrebbe portare a ricevere una multa.

Come un selfie o video mentre si guida porta una multa

I social network, soprattutto Instagram e Facebook, hanno dato il via a una moda pericolosissima, ovvero fotografarsi o filmarsi mentre si è intenti a guidare. Se la foto o il video rimangono conservati nel proprio dispositivo cellulare, non succede nulla, ma il pericolo potrebbe manifestarsi se si decide di pubblicarla su un social. L’incauto automobilista potrebbe vedersi arrivare una multa. La Polizia non è tenuta a cacciare le violazioni del Codice della Strada solamente lungo le reti autostradali, bensì’ anche su Internet.

Selfie o video alla guida, multe e sanzioni in arrivo

La pubblicazione di una foto o di un video mentre si commette un illecito, e in questo caso, si usa un dispositivo cellulare mentre si guida, costituisce una ammissione di responsabilità. Il Codice della Strada non sanziona soltanto colui che è colto con il cellulare all’orecchio, bensì anche l’uso del cellulare alla guida, qualsiasi sia l’uso che se ne faccia. Scrivere messaggi, impostare il navigatore, farsi un selfie o un video mentre si sta guidando sono delle violazioni. La legge dice che la sanzione deve essere notificata immediatamente al conducente, ma non essendo sempre possibile, la multa può essere inviata a casa entro 90 giorni dall’illecito, dal giorno dell’infrazione o dal momento che le Forze dell’Ordine siano venute a conoscenza dell’illecito. Quindi, attenzione a pubblicare foto e video mentre si guida!